Home Primo piano Comprensorio Arpino Volturno-Boys Caivanese 1-3

Comprensorio Arpino Volturno-Boys Caivanese 1-3

1090
0
SHARE

Com. Arpino Volturno –  Granata 5, Legnante 5.5, Di Petrillo 5.5, Hammed 6, Espostito Marroccelli 6 (36’st Palma sv), Sagliocco 6, Pezzella 6 (11’st Mari 5.5), Belardo 6, Cinquegrana 5.5 (22’st Verde 5.5), Riccardo 7, Angelino 6. All.: De Gaetano 6

Boys Caivanese –  Speranza 6, De Muto 5.5 (31’st Centanni 5,5), Castaldo 5.5, De Stefano 6, Sacco 6, Carlino 6, Cafaro 6 (8’st Scarparo 6), Gelotto 6.5, Spilabotte 7, Emmausso 6 (25’st Cerchia 6), Liccardi 6. All.: Sannazzaro 6.5.

Arbitro: Esposito di Ercolano 6.

Reti: 29’pt Spilabotte, 42’pt Gelotto, 38’st Riccardo, 42’st Spilabotte

Note: Ammonit: Sagliocco, Riccardo Angelino, Spilabotte.

Parete – Una Caivanese svogliata ottiene il massimo risultato con il minimo sforzo al cospetto di un Arpino affamato di punti che ha cercato di sopperire al minor tasso tecnico con corsa e pressing. Soffre in avvio la Boys la velocità del Comprensorio che nei primi 20’ riesce a mettere in difficoltà la capolista anche se grossi pericoli dalle parti di Speranza non se ne vedono.

La prima conclusione verso la porta è comunque di marca gialloverde. Al 9’ il giovane Emmausso, classe 97’, colpisce al volo dai 30 metri, palla a campanile indirizzata verso la porta con Granata costretto alla parata in tuffo. Al 21’ tiro-cross di Liccardi dopo un ottimo dribbling su Hammed, ma Granata si distende e anticipa il tap-in di Emmausso. Riparte veloce l’Arpino, Pezzella si ritrova solo davanti al Speranza che è lesto ad uscire e sradicargli la sfera dai piedi. Al 29’ i boys in gol con il ritorno alla rete di Spilabotte. Punizione dai 28 metri, conclusione che tocca terra prima di scavalcare il portiere in tuffo, ingannato dagli strani rimbalzi del pallone. Al 32’ i padroni di casa reclamano un rigore con Riccardo per una trattenuta, ma l’arbitro lascia correre e ammonisce il 10 locale.

Ancora Riccardo al 37’: il 10 si libera al limite ma il suo tiro è debole e finisce tra le braccia del portiere. Al 42’ il raddoppio ospite: Spilabotte va via in dribbling, palla al centro, la difesa respinge, sulla sfera arriva Gelotto che fredda Granata. Al 45’ potrebbe accorciare le distanze l’Arpino, ma il colpo di testa di Riccardo lambisce il palo: Boys in vantaggio all’intervallo. Nella ripresa l’Arpino incalza anche se la prima palla gol è per i boys la spreca Cafaro servito ottimamente in piena aria piccola da Emmausso, ma calcia incredibilmente fuori un gol che sembrava facile, facile. Al 6 minuto Hammed serve Pezzella appena in aria pronto il tiro ma altrettanto pronta è la risposta di Speranza, al 15 il solito Riccardo crea scompiglio al limite dell’aria avversaria poi calcia sfiorando il set alla sinistra del portiere. Al 29 capolista pericolosa con un cross di Scarparo sulla testa del motorino di centrocampo Gelotto sfera di poco fuori, al 33 Angelino dalla distanza ci prova ma para il portiere gialloverde.

Finalmente al 38′ il Comprensorio trova una meritata rete con il solito Riccardo che ben servito in area da Belardo indovina il rasoterra che si infila alle spalle di Speranza. Rabbiosa la reazione della Boys che chiude il match al 42′ ristabilendo le distanze con una gran punizione di Spilabotte dai metri 25 che scavalca la barriera e si infila nell’angolo basso. Finisce tra i canti dei supporter gialloverdi presenti sugli spalti, e tra sorrisi e abbracci dei protagonisti in campo, 3-1 cosi come all’andata.

Un’altra vittoria per i boys a suggellare un cammino a dir poco travolgente, 41 reti fatte, solo 7 subite e quella di questo match è la seconda rete subita fuori casa, 15 vittorie, 3 pareggi, e ancora zero sconfitte, adesso si aspetta le prossime 2 gare che la Caivanese giocherà in casa contro Ortese e Cimitile due partite veramente toste con l’incognita del campo da gioco che probabilmente non sarà più il Papa di Cardito.

Alfredo Fanire

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleIl giallo di Caivano, parla la moglie dell’uomo accusato di violenze sulla figlia
Next articleCrispano. Salta lo sciogimento perchè si è sfilato Antonio Granata
Pasquale Gallo
Pasquale Gallo, nella comunicazione da più di vent’anni, ha studiato Marketing e Quality e cura diverse campagne pubblicitarie regionali. Giornalista pubblicista dal 2007, ha sempre scritto di sport, partendo da testate cartacee come Cronache di Napoli, Il Roma e Il Partenopeo, entrando nel web fondando Pianetanapoli nel 2006. Ad oggi oltre ad essere editore di Zona Calcio, portale e trasmissione radiofonica, collabora con TuttoCasertana e Capri Event Tv. Nel 2015 fonda IlgiornalediCaivano.it che non è solo un progetto editoriale, ma un vero punto di riferimento per l’intera cittadinanza con un continuo interagire attraverso email e social network.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here