Home Cronaca Bonifiche iniziate, ad opera della società ‘Campania Ambiente’

Bonifiche iniziate, ad opera della società ‘Campania Ambiente’

1273
0
SHARE

La convenzione è stata siglata, che complessivamente elargirà circa 1 milione e 200mila euro, per i primi quattro interventi operativi sul territorio. I lavori sono già partiti da alcuni giorni, sotto l’egida del commissario straordinario Dott.Antonio Contarino, effettuati dalla società in house della Regione, “Campania Ambiente”.
I siti inquinati da bonificare, nell’estesa area caivanese (circa 27 Km quadrati), contando solo quelli censiti, arrivano ad una “cinquantina”. La bonifica costituisce, nell’insieme degli interventi su un sito contaminato atti ad eliminare le fonti di inquinamento e le sostanze inquinanti o, comunque, a ridurre le concentrazioni delle stesse ad un livello uguale o inferiore ai valori definiti dalla normativa in funzione della destinazione d’uso dei suoli, nonché dell’esigenza di assicurare la salvaguardia della qualità delle diverse matrici ambientali.

Fonte  – sito 1Guardie ambientali Caivano

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleArresti e sequestri per contrabbando di sigarette, molte erano destinate nelle nostre zone
Next articleCentro C. La Masseria, nessun accordo, fallimento vicino
Pasquale Gallo, nella comunicazione da più di vent’anni, ha studiato Marketing e Quality e cura diverse campagne pubblicitarie regionali. Giornalista pubblicista dal 2007, ha sempre scritto di sport, partendo da testate cartacee come Cronache di Napoli, Il Roma e Il Partenopeo, entrando nel web fondando Pianetanapoli nel 2006. Ad oggi oltre ad essere editore di Zona Calcio, portale e trasmissione radiofonica, collabora con TuttoCasertana e Capri Event Tv. Nel 2015 fonda IlgiornalediCaivano.it che non è solo un progetto editoriale, ma un vero punto di riferimento per l’intera cittadinanza con un continuo interagire attraverso email e social network.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here