Home News Simone Monopoli attacca il Pd: dopo 20 anni di fallimenti si sono...

Simone Monopoli attacca il Pd: dopo 20 anni di fallimenti si sono alleati con la ex giunta Falco

1960
1
SHARE

simone monopoliIl candidato a sindaco dell’area moderata, Simone Monopoli, ha rilasciato la seguente dichiarazione per commentare gli schieramenti in campo per le prossime elezioni Amministrative di Caivano: “Adesso è il momento di tirare le prime somme. Abbiamo fatto quattro anni di opposizione alla fallimentare amministrazione guidata dall’ex sindaco Tonino Falco, targata Pd-Udc, e nonostante quasi tutte le liste siano venute a bussare alla porta della nostra alleanza abbiamo avuto, come centrodestra e moderati, il coraggio e la coerenza di tenere fuori dalla coalizione chi voleva solo salire sul carro del vincitore senza condividere i valori del buon governo e senza dare peso alla proposta programmatica.

Avremmo potuto fare scelte più facili mettendo la vittoria al sicuro prima ancora che fosse iniziata la campagna elettorale. Per farlo, però, avremmo dovuto imbarcare di tutto e di più, così come ha fatto il Partito democratico. Invece no. Ci siamo messi in gioco ed abbiamo sottoscritto un’alleanza solo con chi non ha avuto responsabilità nella fallimentare esperienza amministrativa Pd-Udc.

Il centrosinistra ha preferito formare un carrozzone per tentare di continuare l’assalto alla diligenza mettendo insieme tutti i soggetti politici, di centro, di destra e di sinistra, che hanno scritto un ventennio di fallimenti amministrativi riducendo Caivano nello stato di degrado e abbandono in cui versa. Promettono mari e monti ma sono colpevoli del disastro che ha colpito il nostro territorio. Liste e candidati che hanno chiesto l’alleanza col centrodestra ed una volta che hanno trovato le porte chiuse non hanno esitato ad allearsi, come ripiego, con la sinistra e col Pd.

“Voltagabbana” e professionisti del “salto della quaglia” pronti a dare l’ennesimo colpo mortale alla nostra amata città. Punto sulla maturità degli elettori che sapranno premiare la coalizione che rappresento per spedire a casa vent’anni di fallimenti e di degrado rappresentati dalla sinistra e dalle lobby di potere che ruotano attorno al Pd”.

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleCaivano, al Castello di Caivano dall’8 al 15 maggio la mostra di Nicola Pascarella
Next articleParco Verde, sospetto riesce a scappare grazie alla folla, due poliziotti aggrediti
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

1 COMMENT

  1. “ONESTO E’ COLUI CHE CAMBIA IL PROPRIO PENSIERO PER ACCORDARLO ALLA VERITA’……DISONESTO E’ COLUI CHE CAMBIA LA VERITA’ PER ACCORDARLA AL PROPRIO PENSIERO”…………FABIO MARINIELLO….GENNARO RICCIO…..ANTONIO NAVAS…..GAETANO PONTICELLI…..CARMINE PELUSO….TUTTI ESPONENTI DELL’AMMINISTRAZIONE FALCO OGGI CANDIDATI CON MONOPOLI….
    E DULCIS IN FUNDO LUIGI FALCO GIA’ CONSIGLIERE CON MIMMO SEMPLICE SINDACO…..CARO SIMONE PRIMA DI ESTERNARE….MEDITA…..

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here