Home News Sirico attacca Navas: metodi che ricordano il laurismo. L’industriale risponde: le scuse...

Sirico attacca Navas: metodi che ricordano il laurismo. L’industriale risponde: le scuse dei perdenti…

2439
1
SHARE


P1030202

DI FRANCESCO CELIENTO

CAIVANO – Prime schermaglie di campagna elettorale. Stamane, durante l’incontro nella sede del Pd con Antonio Marciano (ex braccio destro dell’imperatore Bassolino), candidato alle regionali, Luigi Sirico ha attaccato duramente il candidato di Forza Italia, Nino Navas, perché quest’ultimo ha distribuito volantini in cui invitava la gente a prendere un gelato gratis in villa comunale.

“Sono metodi degli anni Cinquanta, quando a Napoli c’era Achille Lauro – ha detto Sirico –, abbiamo già denunciato tutto, anche alla commissione antimafia, fra l’altro è stato usato un marchio di una nota multinazionale che sicuramente non saprà nulla di questa iniziativa elettorale. Queste cose devono essere denunciate anche da certa pseudo-stampa”.

Navas non si è scomposto di tanto…. “Da quanto leggo da varie testate giornalistiche locali e dai social mi viene da fare questa considerazione: UN VINCENTE TROVA SEMPRE LA STRADA GIUSTA, UN PERDENTE SOLO SCUSE”.

Sirico, infine, ha ribadito di sfidare il suo principale avversario, simone Monopoli, in un dibattito pubblico e sventolato il suo contratto con l’università Federico II visto che un candidato proprio di Monopoli, Domenico Acerra (Noi insieme per Monopoli) su Facebook aveva sollevato dubbi sulla realtà del fatto.

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleProtesta dei dipendenti dello stabilimento Algida di Caivano
Next articleCaivano, anziano rapinato dell’auto non la molla nonostante ferito, pronto intervento dei carabinieri
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

1 COMMENT

  1. NON AVENDO NE PROGETTI NE IDEE SU COSA FARE UNA VOLTA ELETTI I CANDIDATI DI MONOPOLI OFFRONO QUELLO CHE POSSONO CHI I GELATI, CHI I BIGLIETTI PER LE GIOSTRINE CHE VISITE GRATUITE E CHI PROMESSE VUOTE DI CONTENUTI…….E NON VOGLIO APRIRE IL CAPITOLO SU’ QUALI STRANI PERSONAGGI AFFIANCANO ALCUNI CONSIGLIERI DI MONOPOLI….QUESTO LO FAREMO PIU’ IN LA’ PERCHE’ I CITTADINI DEVONO SAPERE….POI RIGUARDO AL VINCENTE CI SONO TANTI MODI DI E PER VINCERE………..CARO NAVAS…..E QUALI STRANI ACCORDI AVETE FATTO IN ALCUNI QUARTIERI DI CAIVANO….NE PARLIAMO PIU’ IN LA’…..

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here