Home Primo piano Coppa Italia. Impresa della Caivanese

Coppa Italia. Impresa della Caivanese

1080
0
SHARE

Boys Caivanese- Herculaneum 2 – 0

Boys Caivanese: Vitale 6,5, Santonastaso 6,5, Del Prete 6, Scarparo 6,5, Iovinella 6,5, De Fenza 6,5, Angelino 6,5( al 43 st De Muto s.v. ), Gelotto 6,5, Emmausso 8, Cariello 6,5( al 34 st De Stefano 6,5), Spilabotte 6,5( al 23 st Cafaro 6,5). All. Sannazzaro 7

Herculaneum: Ferrieri 6, Bifaro 5,5, Vastarello 6( al 30 st Calcagno 5,5), Costantino 6, Di Franco 5,5( al 13 st Tufano 5,5), Salvati 6,5, Caso Naturale 6, Falanga 5,5( al 1 st Orefice 5,5), El Onazni 6, Polverino 6, Pianese 5. All. Squillante 6.

Arbitro: Balbo da Caserta 5,5

Reti: 20′ Scarparo, 46′ Emmausso.

Note: Ammoniti: Del Prete, Cariello, Viola, Vastarello, Di Franco, Costantino. Espulso al 10 st per doppia ammonizione Del Prete, all’11 st Pianese mette alto un calcio di rigore. Partita giocata sul V. Papa di Cardito a porte chiuse.

CARDITO (NA). Partita molto combattuta tra Boys Caivanese e Herculaneum in palio il passaggio agli Ottavi di Coppa Italia, ai ragazzi di Mr Sannazzaro serviva una grande prova per battere la capolista del torneo di Eccellenza e per ribaltare lo 0-1 incassato nella gara di andata, ma anche per ritrovare fiducia e serenità dopo le ultime brucianti delusioni. Vincono soffrendo ma meritatamente i Boys per 2-0 grazie a un gol di Scarparo complice una colossale papera del portiere e alla rete del gioiello Emmausso classe 97 autore di 4 reti anche in campionato, peccato per l’espulsione di Del Prete per un fallo di mani che solo l’arbitro ha visto in aria e che ha lasciato i gialloverdi( oggi in maglia bianca ) in 10 uomini per 35 minuti.

L’Ercolano può recriminare su gli errori commessi in particolare il rigore sciupato banalmente da Pianese che avrebbe potuto dare il passaggio del turno alla sua squadra. Ma andiamo con ordine ad analizzare le fasi salienti del match. La prima conclusione al minuto 4 con una punizione di Salvati dalla distanza traettoria insidiosa girata sottomisura di Caso Naturale che finisce fuori di poco. Al 19 ancora una punizione di Salvati dalla distanza parata a terra dall’estremo difensore caivanese. Al 20 arriva il gol dei padroni di casa, tiro dalla distanza di Scarparo dopo una bella manovra portiere sulla traettoria ma forse per eccesso di sicurezza si lascia bucare dalla sfera che gli passa prima tra le mani e poi tra le gambe.

Una mazzata per la compagine granata che accusa il colpo, tenta di approfittarne la Caivanese e al 30 va vicino al raddoppio con Emmausso diagonale in piena aria dopo un ottimo controllo si distende in tuffo alla sua destra il portiere e con la punta delle dita riesce a mettere in angolo. Al 31 pericolosi gli ospiti con El Onazni che anticipa l’uscita di Viola incerto nell’occasione ma l’attaccante da buona posizione spara alto sulla traversa. Allo scadere dei primi 45 minuti gran botta di Angelino che impegna il portiere a una difficile deviazione in angolo.

Ad inizio ripresa neanche un giro di lancette e arriva il gol del 2-0, lungo lancio per lo scatto di Emmausso che brucia anche il portiere in uscita e da posizione molto defilata riesce a depositare la sfera nel sacco. Pianese ci prova dalla distanza a riaprire il match al 5 minuto ma Viola para a terra, al 10 su angolo di Polverino l’arbitro vede un fallo di mani di Del Prete appostato poco fuori aria e tra le veementi proteste assegna il rigore all’Ercolano estrae il secondo giallo e manda il difensore in anticipo sotto la doccia. Si incarica della battuta Pianese ma la conclusione finisce alta sulla traversa fallendo la palla del possibile 2-1 che avrebbe portato i suoi visto anche la superiorità numerica al passaggio del turno.

La Caivanese non ci stà a subire gli ennesimi episodi sfavorevoli e ricomincia ad attaccare e sfiora al 17 il 3-0 con Gelotto servito da Cariello il tiro del capitano è respinto dal portiere si avventa Spilabotte mette in rete ma gol annullato per fuorigioco. Al 22 il solito Salvati su punizione chiama Viola a una difficile deviazione in angolo, al 24 Cariello su punizione al centro per l’inserimento di Gelotto tocco debole para il portiere. Al 28 angolo di Emmausso a pescare sul palo lontano il liberissimo Iovinella che colpisce male spedendo da buona posizione la sfera sopra la traversa, ancora vicini al gol i padroni di casa con un’azione prolungata di Emmausso e Cafaro tocco finale per Gelotto controllo e tiro dal limite con difficoltà in due tempi si salva il portiere.

L’ultimo brivido nei minuti finali con un tiro di Salvati ben parato da Viola. Al triplice fischio grande gioia in campo e sulla panchina per un risultato importante che consente di passare agli Ottavi di Coppa Italia dove i gialloverdi troveranno gli isolani del Real Forio che proprio domenica scorsa hanno battuto i boys in rimonta per 2-1 in campionato.

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here