Home Cronaca Gravi danni e disagi per la bomba d’acqua, sprofonda parte di cortile...

Gravi danni e disagi per la bomba d’acqua, sprofonda parte di cortile in via Rosano

4013
0
SHARE


foto via rosselli 6.30Di FRANCESCO CELIENTO

CAIVANO – Può una bomba d’acqua mettere quasi in ginocchio una città da 40mila abitanti, completamente pianeggiante? A dire dell’assessore comunale all’ambiente Castaldo è stato un evento troppo grande da prevedere ed il Comune non poteva fare di più visto che la manutenzione di fogne e caditoie sarebbe espletata con costanza e in certe zone ci sono problemi strutturali ventennali

Secondo altri, invece, la manutenzione è stata scarsa e quindi sotto accusa sarebbe l’assessore Luigi Falco di Forza Italia.

Comunque, inevitabili polemiche politiche a parte, le forti piogge della notte hanno causato danni enormi, una zona della città, fra cui una parte del corso Umberto (vedi foto sotto), è ancora isolata oggi alle ore 13: senza elettricità né linea telefonica. A via Rosselli, vedi foto sopra, era necessario dotarsi di pinne e costume per navigare…

I tecnici di Enel e Telecom sono al lavoro ma da stamane presto, quando si è verificato il black-out, sono infuriatissimi i commercianti di corso Umberto soprattutto e vie limitrofe: quasi tutti hanno aperto gli esercizi e trovati allagati con gravi danni alle merci. Non è stato possibile nemmeno gustare un caffè al bar.

Il sindaco Simone Monopoli, che ha subito ordinato lo stop alle scuole, fuori alle quali c’era troppa spazzatura che ha galleggiato sui laghi d’acqua, ha messo in moto varie ditte di espurghi per alleggerire la situazione, che sta ritornando alla normalità.

Nessun danno gravissimo tranne in via Rosano 47, nel pieno centro storico, dove è sprofondato una parte di un cortile. Sono intervenuti i carabinieri della tenenza locale ed i pompieri, probabile che a causa della pericolosità del sito venga emessa un’ordinanza immediata di sgombero per le cinque famiglie che vivono lì.

20151029_115845

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleCaivano, allerta meteo per le prossime 24 ore e scuole chiuse
Next articleCaivano, partita la 2^ edizione del torneo “Memorial Argiento-Zampella”
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here