Home Cronaca L’amministrazione Monopoli non riesce neppure a cambiare una luce: protesta il parroco…

L’amministrazione Monopoli non riesce neppure a cambiare una luce: protesta il parroco…

1297
0
SHARE

12185092_703747753101885_9003345405031892244_oCAIVANO – Neppure cambiare una luce pubblica è facile a Caivano. L’ente locale è assente ed addirittura un parroco, don Michele Mottola, deve scrivere la sua indignazione su Facebook. Forse il povero don Michele non sa che, se non hai santi in paradiso al Comune, nessuno ti ascolta…

Ecco la sua cortese e sacrosanta protesta, pubblicata sul suo profilo:

“UNA RICHIESTA DI UN SEMPLICE CHIARIMENTO: Sul Sito del Comune di Caivano c’è una indicazione che dice…”SEGNALAZIONI GUASTI PUBBLICA ILLUMINAZIONE 800600323. In qualità di Parroco della Chiesa di S. Barbara chiamo questo numero Lunedi scorso (2 novembre, ndr) facendo presente che di fronte alla casa canonica si era fulminata la lampada di un faro oscurando un buon tratto di via S. Barbara, facevo anche presente che dai locali della casa in questione decine di bambini di sera venivano per il Catechismo e per motivi di sicurezza bisognava intervenire al più presto. L’operatore che mi rispose mi assicurò che al più presto sarebbero intervenuti. Passa il Lunedi e il Martedi e la lampada rimane ancora scura. Richiamo il Mercoledi e ricevo la stessa risposta del pronto intervento, siamo a Giovedi sera e ancora la lampada rimane spenta creando disagio non solo ai bambini del Catechismo ma anche ai fedeli che passano per quella strada per ascoltare la S. Messa.

LA DOMANDA: A chi ci dobbiamo raccomandare per avere quei servizi che ci permettano di vivere come normali cittadini di una città che almeno in questo dovrebbe essere più attenta? Se per una semplice sostituzione di una lampadina ti mandano a comprare “il torrone” prendendoti in giro sul cosiddetto “PRONTO INTERVENTO” come si risolvono i grandi problemi di cui ancora oggi è afflitta la nostra città?
Come Comunità Parrocchiale saremmo grati a chi ci può dare una risposta..GRAZIE DI CUORE !!!!!!!

SANTA NOTTE A TUTTI”.

Noi preghiamo affinchè, grazie a Cristo, la luce possa finalmente essere aggiustata.

(Nella foto sopra il faro con la lampada fulminata)

SHARE
Previous articleUltima beffa: internet libero del Comune non funziona da mesi…
Next articlePreso rapinatore caivanese, deve scontare 2 anni per una rapina ad Arezzo
Francesco Celiento
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here