Home Cronaca Caivano ospita la giornata mondiale dell’infanzia promossa dal Garante della Regione Campania

Caivano ospita la giornata mondiale dell’infanzia promossa dal Garante della Regione Campania

1204
0
SHARE

20nov1di ANTONIO D’ASCOLI

CAIVANO –  Per un giorno Caivano diventa la città dei bambini. E’ prevista per domani, venerdì 20 novembre alle ore 10.00, presso il locale auditorium di via Necropoli la “Giornata mondiale dell’infanzia e dell’adolescenza” promossa dal Garante della Regione Campania, Cesare Romano, in collaborazione del Comune di Caivano e con la partnership dell’associazione “Sveglia Caivano”.

L’ evento si inserisce nell’ambito delle celebrazioni dedicate all’adozione da parte dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite della Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia, avvenuta nel 1989

Sono oltre 190 i Paesi nel mondo che hanno ratificato la Convenzione. In Italia la sua ratifica è avvenuta nel 1991. Nonostante vi sia un generale consenso sull’importanza dei diritti dei più piccoli ancora oggi, molti bambini e adolescenti, anche nel nostro paese, sono vittime di violenze o abusi, discriminati, emarginati o vivono in condizioni di grave trascuratezza.

Tutti i particolari della manifestazione sono stati illustrati l’altro giorno nel corso della conferenza stampa svoltasi in Regione. Presenti, oltre il Garante, Cesare Romano, il fondatore dell’associazione “Sveglia Caivano”, Nino Navas, partner ufficiale dell’evento, ed il vicesindaco del Comune di Caivano, Diana Bellastella.

Lo scopo della manifestazione – ha affermato il Garante, Cesare Romano – oltre a celebrare la Giornata mondiale dell’infanzia e dell’adolescenza, sarà quello di richiamare l’attenzione sui diritti di minore età, di sensibilizzare gli amministratori e i politici sui gravi disagi della regione Campania e allo stesso tempo di richiamare l’immagine positiva del territorio

A partecipare ci saranno le delegazioni di tutte le scuole della Regione Campania, in particolare delle scuole medie e del biennio delle Superiori. Numerosi sono gli artisti, gli sportivi ed i rappresentanti delle istituzioni che hanno aderito all’iniziativa e che porteranno la propria testimonianza al tema scelto per quest’anno “Segnali dal futuro – Il mondo che vorrei”.

“E’ stata un’ iniziativa che come associazione Sveglia Caivano e di concerto con l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Simone Monopoli –  ha aggiunto Nino Navas fondatore di Sveglia Caivano abbiamo voluto fortemente per rilanciare l’immagine della nostra città ed affinché costituisca una propizia occasione di crescita e di superamento di criticità note a tutti. Proprio per questo siamo molto grati al Garante per la scelta fatta. Da Caivano deve, ed oggi più che mai, giungere un segnale per il futuro soprattutto per il mondo dell’infanzia e per la tutela dei suoi diritti”.

“Siamo oltremodo contenti – ha concluso il vicesindaco del Comune di Caivano Diana Bellastella – che questa importante manifestazione si svolga a Caivano: auspichiamo che la stessa possa essere un’utile occasione per promuove altre iniziative simile di concerto con il Garante per l’infanzia” 

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleServizi Cimiteriali, giovedì 19 novembre il sorteggio dei posti dei loculi da assegnare
Next articleIl giallo di Caivano: “Pressioni per far tacere l’amichetta di Fortuna”.
Francesco Celiento
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here