Home Cronaca Disinnescati a Pascarola gli ordigini bellici

Disinnescati a Pascarola gli ordigini bellici

2038
0
SHARE
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

IMG-20151116-WA0000

di FRANCESCO CELIENTO

CAIVANO – Alle ore 10.45 di stamane 16 dicembre è stata fatta brillare la prima bomba, dopo dieci minuti anche la seconda. Tutto si è svolto in estrema sicurezza. Si tratta di due ordigni bellici, (vedi foto sopra) precisamente  bombe di mortaio, risalenti al secondo conflitto mondiale, rinvenuti da un noto imprenditore di Caivano, nel terreno di sua proprietà a via Santa Chiara. Stamane, presso un’area messa a disposizione dal Comune sulla ex Statale Sannitica (chiusa e abbandonato da anni, doveva diventare il campo rom o sede della protezione civile, ndr) poco prima dell’ingresso dell’Asi, si è svolta l’opera di disinnesco e messa in sicurezza degli ordigni, attuata dai militari-artificieri del 21° Reggimento Genio Guastatori e del 10^ CE.RI.MANT. di Napoli.

Hanno collaborato i vigili urbani di Caivano, i carabinieri della locale tenenza – entrambi hanno fatto i turni, anche notturni, per sorvegliare gli ordigni scoperti una settimana fa -, le guardie ambientali ed il 10^ C.R.I. corpo militare di Napoli.

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleOggi la partita del cuore, “Una rete d’amore” a Cardito
Next articleL’evoluzione del poker dai casinò alle piattaforme online
Francesco Celiento
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here