Home Cronaca Vandali devastano la villa comunale di Pascarola

Vandali devastano la villa comunale di Pascarola

2951
0
SHARE
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

di FRANCESCO CELIENTO

CAIVANO – Sette panchine e altrettanti lampioni divelti. E’ il bilancio di quel che oggi (domenica 27 dicembre) subito dopo pranzo alcuni cittadini di Pascarola, fra cui il consigliere comunale Giuseppe Mellone e Ciro Pisano, hanno stilato nel Parco Urbano per l’Infanzia e l’Adolescenza, l’unico luogo di ritrovo della frazione, recentemente riaperto e riammodernato dalla giunta Monopoli, dove, grazie a giochi per bambini, un campetto di calcio ed un’altro di bocce, si radunano centinaia di persone quotidianamente.

Ma, probabilmente stanotte – come ci ha detto qualche residente – qualcuno, o per puro vandalismo o per dispetto, ha potuto facilmente entrare, forse dall’ingresso secondario di via Appia, protetto solo da un piccolo cancello facilmente scavalcabile, e rompere tutto quello che gli capitava a tiro. I volontari accorsi oggi alle ore 15 hanno subito rialzato le panchine di cemento capovolte dai vandali e chiamato la ditta Rossi Impianti per ripristinare la corrente elettrica ed allacciare alcuni lampioni che fortunatamente sono stati solo staccati.

I danni non ammontano a tanto, ma resta il gesto inqualificabile ai danni di un bene pubblico. La struttura, purtroppo, non è dotata di un sistema di videosorveglianza che, invece, esiste nella parte dove c’è la biblioteca comunale distaccata e gli uffici comunali di vigili ed anagrafe, entrambi infatti rimasti intatti. Il Parco Urbano di Pascarola, di proprietà comunale, è gestito dall’Associazione Culturale Caivanese.

Ecco le foto:

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleFesta dello sport dello Sporting Caivano, presenti le eccellenze caivanesi
Next articleCaivano, ultimo consiglio comunale del 2015 infuocato: amministrazione contestata
Francesco Celiento
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here