Home Cronaca AGGIORNAMENTOPURTROPPO SALGONO A 3 I MORTI, UN QUARTO E’ IN COMA. MOLTO...

AGGIORNAMENTO\PURTROPPO SALGONO A 3 I MORTI, UN QUARTO E’ IN COMA. MOLTO SCOSSO DON MAURIZIO PATRICIELLO. ECCO I NOMI…

55045
0
SHARE

DSCF0023di FRANCESCO CELIENTO

CAIVANO – Pochi istanti fa (11.30) purtroppo dalla clinica Villa dei Fiori di Acerra, dove sarebbero stati trasportati alcuni dei cinque ragazzi di Caivano (quasi tutti residente nel Parco Verde) coinvolti nell’incidente stradale di stanotte, è giunta la brutta notizia che è deceduto un terzo giovanissimo, anch’esso un minorenne, mentre, un quarto ragazzo sarebbe in coma e starebbe lottando fra la vita e la morte, mentre, per fortuna, solo il guidatore dell’auto, un maggiorenne, sempre secondo notizie ufficiose, sarebbe solo rimasto ferito lievemente.

I nomi dei giovani morti sarebbero G.C., L.U.A. e E.C., il ferito grave è C.G. (inseriamo solo le iniziali nel rispetto della tutela di alcuni di loro che sono minori). L’incidente si sarebbe verificato mentre i giovani, a bordo di una 500, tornavano da Napoli, ma non è ancora chiara la dinamica del brutto sinistro. Don Maurizio Patriciello, che stamane ha dato l’annuncio su Facebook dei primi due ragazzi morti, quando ha terminato la messa delle ore 10.30 e ricevuto la notizia del terzo decesso, visibilmente provato, ha detto che alcuni ragazzi facevano anche i chierichetti in chiesa ed è subito andato via dalla chiesa del Parco Verde senza celebrare la messa delle ore 12. “Sono troppo scosso da questa vicenda, non ce la faccio a celebrare la la funzione religiosa” ha dichiarato il prete ai taccuini del giornaledicaivano.it, e successivamento ha rivolto (dopo pranzo) un saluto ai tre ragazzi deceduti (vedi foto sotto).

Senza titolo-1

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleStrage sulla strada, morti 2 giovani caivanesi residenti nel Parco Verde, altri 3 in gravi condizioni
Next articleAGGIORNAMENTO INCIDENTE\I ragazzi non erano ubriachi, la tragedia avvenuta sulla A1 fra il Punto Blu e l’uscita Afragola-Acerra
Francesco Celiento
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here