Home Cronaca Mamma di Caivano muore a 35 anni, i parenti donano tutti gli...

Mamma di Caivano muore a 35 anni, i parenti donano tutti gli organi e salvano sei persone

32779
0
SHARE


shutterstock_operazione_chidi FRANCESCO CELIENTO

CAIVANO – Una donna di 35 anni, residente a Caivano, Giuseppina C., sposata con due figli piccoli, è morta purtroppo improvvisamente per un’aneurisma cerebrale, presso l’ospedale Cardarelli di Napoli. Essendo deceduta per danni cerebrali, i medici dello specializzato nosocomio partenopeo, hanno chiesto alla famiglia l’autorizzazione all’espianto degli organi. E quest’ultima ha acconsentito compiendo un gesto di grande solidarietà umana. Infatti, i sanitari hanno trapiantato cuore, fegato, reni, occhi, pancreas della defunta in altre persone in pericolo di vita. La morte di Giuseppina non è stata vana: infatti ha consentito di sopravvivere a ben sei persone.

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleCaivano: Kit buste per differenziata in distribuzione
Next articleCaivano, uomo ritrovato morto in casa
Francesco Celiento
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here