Home Altri Comuni Cardito, la bambina di due anni “rapita” si era solo nascosta per...

Cardito, la bambina di due anni “rapita” si era solo nascosta per pochi minuti… Ecco cosa è successo veramente

4983
0
SHARE

polizia_ladri_arrestodi FRANCESCO CELIENTO

CARDITO – Stamane 27 agosto  un noto sito locale ha riportato la notizia di un vero e proprio rapimento di una bambina all’interno di una nota tabaccheria di Cardito. Ovviamente la cosa, tramite il passaparola, ha subito fatto il giro della città, anche a Caivano, Afragola e Crispano. Niente di più falso. In effetti, come ha precisato la polizia di Stato di Afragola, diretta dal vicequestore Alfredo Carosella, intorno alle ore 10 una signora che gestisce una salumeria sulla strada principale di Cardito all’improvviso non ha più visto la sua bimba di pochi anni, uscita da sola dal negozio, e contemporaneamente mentre si è accorta della sparizione della minore è stata rubata una bicicletta di un utente della salumeria; così la proprietaria, pensando al peggio, ha allertato il 113 e sono giunti sul posto delle volanti del commissariato di Afragola, dove nel frattempo la bimba era ricomparsa e l’allarme è cessato fortunatamente.

Tutto bene quel che finisce bene… ma alcuni nostri colleghi prima di dare in pasto una notizia del genere dovrebbero avere conferma dalle fonti ufficiali, il chiacchiericcio della gente comune ingigantisce sempre un fatto, è uno delle cose che abbiamo imparato in tanti anni di mestiere.

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleCaporalato a Caivano, denunciato dai Carabinieri un coltivatore diretto frattese
Next articleNegato a Pasquale Scotti il permesso di venire ai funerali della madre
Francesco Celiento
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here