Home Altri Comuni Negato a Pasquale Scotti il permesso di venire ai funerali della madre

Negato a Pasquale Scotti il permesso di venire ai funerali della madre

3833
0
SHARE

news68021

CASORIA – Si terranno fra poco, alle ore 16.30 di oggi 27 agosto a Casoria, i funerali di Santina Tuccillo, madre del superboss Pasquale Scotti (nella foto), arrestato nel 2015 in Brasile dopo ben 31 anni di misteriosa latitanza, poi estradato in Italia, rinchiuso in carcere a Roma al temibile regime del 41 bis ed infine pentito, per la seconda volta dopo quello falso del 1983, servito a preparare la lunga fuga. I manifesti funebri sono stati affissi a Casoria ed a Caivano.

Alle esequie della 90enne, che sarebbe spirata questa notte, purtroppo non ci sarà l’unico figlio maschio, proprio Pasquale, in quanto secondo fonti di polizia ci sarebbero gravi motivi di ordine pubblico che sconsigliano la sua presenza. Anche il suo avvocato di fiducia avrebbe confermato la circostanza.

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleCardito, la bambina di due anni “rapita” si era solo nascosta per pochi minuti… Ecco cosa è successo veramente
Next articleCasoria, mattinata di grande lavoro per la Polizia Municipale
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here