Home Altri Comuni Casoria, i vigili inseguono e ritrovano un’auto rubata con il trucco del...

Casoria, i vigili inseguono e ritrovano un’auto rubata con il trucco del tamponamento

1499
0
SHARE

1464861440-1435836565-vigili-urbani-roma-1

di NANDO TROISE

CASORIA – E’ andato in porto sabato 10 settembre, un intervento di Polizia sul territorio di Casoria da parte di una pattuglia di Agenti della Municipale del Settore “Sicurezza e Mobilità”, diretto dal Colonnello Anna Bellobuono. La pattuglia, comandata nel servizio di Pronto Intervento, nel transitare sulla via centralissima Principe di Piemonte, poco prima delle 9, veniva fermata da una persona molto agitata, al quale era stata sottratta, pochi minuti prima, la sua auto, una Fiat Panda di colore nero, con il trucco del tamponamento. Veniva, infatti, tamponato da un altro veicolo di colore grigio e nello scendere per accertare i danni subiti, un individuo fermo sul marciapiede furtivamente entrava nell’auto dandosi a precipitosa fuga. Nello stesso tempo il veicolo che aveva tamponato si dileguava, entrambi in direzione Napoli.

I vigili si mettevano subito alla ricerca del veicolo e dopo pochi minuti lo rintracciavano parcheggiato in via Filangieri, all’altezza del palazzo di vetro. I due, entrambi Assistenti Capo di P.M., si dividevano: uno a protezione del veicolo oggetto di sottrazione, l’altro ad informare il conducente del veicolo ritrovato. Probabile che i ladri siano stati costretti ad abbandonare l’auto grazie al tempestivo intervento della polizia municipale. Nonostante l’antifurto avrebbero caricato la macchina e se la sarebbero portata. Vista arrivare la pattuglia hanno lasciato la macchina e si sono dileguati. Stesso in mattinata, la Panda è stata consegnata, dopo gli opportuni accertamenti, al legittimo proprietario.

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleAnche stanotte puzze a volontà, una cittadina scrive al sindaco: siamo esasperati, riporti la legalità nel nostro paese!!!
Next articleScompare il calcio a Caivano. L’Edil Mer rileva il titolo della Caivanese.
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here