Home Cronaca Caivano: evade dai domiciliari per andare a minacciare la ex, lo arrestano...

Caivano: evade dai domiciliari per andare a minacciare la ex, lo arrestano in ospedale

5434
0
SHARE

I carabinieri di Casoria sono intervenuti a casa di una 20enne che al 112, spaventata, chiedeva aiuto perché minacciata dall’ex compagno. All’arrivo i militari non hanno trovato lo stalker, un 26enne di Caivano già noto e ai domiciliari per reati contro il patrimonio.

I carabinieri lo hanno allora cercato nella sua abitazione, dove era sottoposto ai domiciliari, ma i parenti hanno raccontato  che si era sentito male ed era andato in ospedale.
Allora i  militari si sono subito recati in ospedale a Frattamaggiore, ma del 26enne nessuna traccia, fino a quando giunto al nosocomio dopo vari minuti, asserendo di avere dolori alla spalla è stato visitato e dimesso senza prognosi.
I carabinieri hanno poi perquisito il giovane e trovato addosso una dose di marijuana e controllato il motorino che era sprovvisto di assicurazione lo hanno arrestato per evasione e denunciato per atti persecutori. Ora è in attesa del rito direttissimo.

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleCaivano, i Carabinieri scovano 3000 dosi di stupefacente detenute da una donna insospettabile
Next articleCaivano, per il centro polifunzionale dedicato a Fortuna Loffredo servono altri fondi
Pasquale Gallo
Pasquale Gallo, nella comunicazione da più di vent’anni, ha studiato Marketing e Quality e cura diverse campagne pubblicitarie regionali. Giornalista pubblicista dal 2007, ha sempre scritto di sport, partendo da testate cartacee come Cronache di Napoli, Il Roma e Il Partenopeo, entrando nel web fondando Pianetanapoli nel 2006. Ad oggi oltre ad essere editore di Zona Calcio, portale e trasmissione radiofonica, collabora con TuttoCasertana e Capri Event Tv. Nel 2015 fonda IlgiornalediCaivano.it che non è solo un progetto editoriale, ma un vero punto di riferimento per l’intera cittadinanza con un continuo interagire attraverso email e social network.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here