Con una pistola ad aria compressa terrorizza la piazza: i Carabinieri arrestano un pregiudicato

CAIVANO – Sembrava indemoniato in mezzo a piazza Cesare Battisti e teneva in mano una pistola ad aria compressa mentre urlava. Attimi di grande paura l’altro ieri (mercoledì 12 luglio) alle ore 8 del mattino fra i clienti di un bar e le persone presenti nella piazza, terrorizzati da un uomo in preda, evidente, a sostanze stupefacenti. Qualcuno ha subito avvertito il 112 e sono intervenuti i carabinieri della Tenenza di Caivano, i quali hanno faticato non poco per arrestare l’uomo, poi risultato un noto pregiudicato di 35 anni, Marco V., residente nel Parco Verde, il quale ha sferrato calci e pugni alle forze dell’ordine fin quando non è stato immobilizzato.

I due militari hanno riportato ferite giudicate guaribili in sette giorni

L’uomo, poi visitato anche da un medico legale, è stato arrestato per i reati di violenza a pubblico ufficiale e minacce aggravate e subito trasportato al Tribunale di Aversa per essere processato con rito direttissimo. Ma il processo è stato subito rinviato in quanto il difensore dell’imputato ha chiesto i termini a difesa. Il pubblico ministero della Procura di Napoli Nord, però, ha disposto per l’uomo la detenzione domiciliare in attesa della ripresa del processo, il massimo che si può richiedere per questo tipo di reato.

Lascia un commento

Your email address will not be published.