Addio ad Agostino Navarro: giornalista annegato a Sorrento

Ricordo con affetto e commozione il collega e avvocato Agostino Navarro che oggi ci ha lasciati. La sua storia può far riflettere sulla prudenza e sulla gioventù. I due concetti esprimono quasi un’antitesi. Essere prudenti vuol dire darsi dei limiti, mentre esplorare il mondo richiama alla gioventù, alla voglia di vivere esperienze forti di vita che a volte sfociano in tragedie. Agostino ha vissuto il suo percorso di giornalista come tanti, lottando mattina e sera per le strade a raccogliere le notizie, a confrontarsi con i poteri alti, ha perseguito la sua brillante carriera d’avvocato a Roma. Un master con IlSole24ore, una collaborazione con Huffington Post. Insomma, Agostino, in poco tempo è riuscito a raggiungere delle vette importanti per la sua carriera ed aveva solo 31 anni.

La notizia che non avrei mai voluto leggere su Ansa:

Stamattina è morto annegato nelle acque della Regina Giovanna tra la spiaggia della Solara e quella della Pignatella, in località Capo di Sorrento. Ieri il mare era mosso, tra Capri e la penisola sorrentina, già forza 4, con vento maestrale. Agostino, insieme alla fidanzata, sono stati travolti da un’onda mentre erano su di una scogliera. Si sono ritrovati in mare, cercando di combattere contro le onde. Quando hanno cercato di risalire sugli scogli si sono trovati in difficoltà. I due sono stati avvistati da altri bagnanti, che hanno dato l’allarme. La coppia è stata recuperata in mare e trasportata sulla spiaggia di Puolo. I soccorritori sono riusciti a rianimare la ragazza che si è ripresa quasi subito, mentre Agostino non ce l’ha fatta.

La sua voglia di vivere l’ebbrezza ha superato la prudenza. Forse la sua storia può farci riflettere sul senso di responsabilità e prudenza che noi giovani a volte mettiamo da parte per vivere il sogno di una giornata indimenticabile. Agostino era un ragazzo gentile e disponibile, ha sempre aiutato tanti colleghi a raggiungere il loro sogno, quello di diventare giornalisti. Chi avrebbe mai pensato che oggi il mare lo avrebbe portato via con sé?

Ci siamo spesso scritti e ci siamo confrontati su tanti argomenti, era un ragazzo dolcissimo e sempre disponibile. Dovevamo sempre vederci e poi non lo abbiamo mai fatto. Mi dispiace non aver seguito il mio istinto, quando era il momento di agire. Addio Agostino.

R.I.P.

Tagged with

Lascia un commento

Your email address will not be published.