Home Politica I consiglieri di Forza Italia indagano sulla sostituzione di Carmine Angelino

I consiglieri di Forza Italia indagano sulla sostituzione di Carmine Angelino

1695
0
SHARE

Sembra una partita a scacchi dove il primo cittadino sbaglia quasi sempre la mossa e d’altro lato con semplicità mangiano pedine pronti per lo scacco matto. Nuovo caso alla Polizia Municipale dove il sindaco Monopoli firma il decreto sindacale per il conferimento dell’incarico di responsabile di posizione organizzativa in mancanza di figure dirigenziali in sostituzione del comandante Carmine Angelino al dott. Stefano Savarese con protocollo 0018780 del 23 agosto 2017.

I consiglieri comunali di Forza Italia hanno riscontrato sbagliata la procedura chiedendo spiegazioni con una nota ufficiale del 29 agosto n.protocollo 18959, perchè non seguita la procedura indicata nella Delibera di giunta municipale n.171 del 14.04.2000 dove si stabilivano i criteri generali per il conferimento di responsabilità.

In attesa di chiarimenti, col comandante Angelino in ferie, pare che si stava discutendo e programmando il piano di viabilità e gara delle strisce blù già ieri, ma dopo il documento tutto è stato congelato.

Vedremo nelle prossime ore chi ha fatto la mossa giusta.

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleDue ordini di carcerazione per due residenti a Caivano
Next articleMusic for life, corsi gratuiti a tutti i ragazzi dai 9 ai 14 anni
Pasquale Gallo, nella comunicazione da più di vent’anni, ha studiato Marketing e Quality e cura diverse campagne pubblicitarie regionali. Giornalista pubblicista dal 2007, ha sempre scritto di sport, partendo da testate cartacee come Cronache di Napoli, Il Roma e Il Partenopeo, entrando nel web fondando Pianetanapoli nel 2006. Ad oggi oltre ad essere editore di Zona Calcio, portale e trasmissione radiofonica, collabora con TuttoCasertana e Capri Event Tv. Nel 2015 fonda IlgiornalediCaivano.it che non è solo un progetto editoriale, ma un vero punto di riferimento per l’intera cittadinanza con un continuo interagire attraverso email e social network.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here