Home Cronaca Incendio tossico vicino ai binari della Tav, la nube visibile a chilometri...

Incendio tossico vicino ai binari della Tav, la nube visibile a chilometri di distanza

849
0
SHARE
Incendio tossico vicino ai binari della Tav, la nube visibile a chilometri di distanza

di FRANCESCO CELIENTO

CAIVANO – L’enorme colonna di fumo nero si vede da chilometri di distanza. Ancora un incendio, di medie proporzioni, nel martoriato territorio di Caivano, precisamente nella zona Asi, vicinissimo ai binari della ferrovia dei Treni ad Alta Velocità. I pompieri del distaccamento 12 B di Afragola nel momento in cui scriviamo (ore 16.30) stanno ancora sul posto. Nessun pericolo per il passaggio dei convogli, i vigili del fuoco hanno già provveduto a spegnere le fiamme sviluppatesi fra le sterpaglie situate sotto il ponte. Intanto non si sa ancora che materiale tossico è andato a fuoco, potrebbe trattarsi di plastica, ma si deve aspettare che i pompieri finiscano il loro lavoro per capire cosa è stato bruciato e se l’incendio è di origine dolosa, come sembra a prima vista.

 

SHARE
Previous articleAntonio Aversano secondo all’ Italian Talent Show 2017
Next articlePer gli amanti della pallavolo, nasce il progetto VolleyPHOENIX.it
Francesco Celiento
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here