Anche Caivano ai WeFree Days di San Patrignano con la Carfora

San Patrignano insieme agli studenti di tutta Italia per dire di no ad ogni forma di dipendenza. Il 10 e l’11 ottobre la comunità riminese ospiterà la decima edizione dei WeFree Days, giornate dedicate alla prevenzione. Nel solco della tradizione maturata in questi anni l’evento si pone come momento per approfondire tematiche relative alle dipendenze e al disagio giovanile, ma soprattutto come occasione per offrire alle nuove generazioni una visione della vita libera da ogni abuso ed eccesso.

Chi partecipa

Nella cornice della comunità San Patrignano, oltre 3000 studenti provenienti da oltre 50 scuole di tutta Italia si incontreranno e confronteranno con il mondo delle istituzioni, scientifico e sociale, ma anche con personaggi dello spettacolo, del cinema e della cultura.

Il programma del 10 ottobre

Martedì 10 ottobre il forum istituzionale focalizzerà l’attenzione sul ruolo e sulla responsabilità degli educatori, genitori e insegnanti in primis, chiamati ad aiutare i ragazzi in situazione di rischio. Rilevanti gli ospiti che prenderanno parte all’incontro, fra cui Beatrice Lorenzin, Ministro della salute, Gabriele Toccafondi, Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Antonio Affinita, Direttore Generale Moige, Matteo Spanò, Presidente Federazione Italiana Scautismo, Vittorio Bosio, Presidente Centro Sportivo Italiano, Julie Schauer, Fondatrice “Parent opposed to Pot”, Livia Pomodoro, giurista, Eugenia Carfora, dirigente scolastico istituto superiore “F. Morano”, Caivano, Enrico Galiano, insegnante e scrittore, Christian Spasaro, Ispettore presso Polizia di Stato, Rita Dalla Chiesa, conduttrice televisiva.

I WeFree Days si avvarranno della media partnership di QN – Poligrafici editoriali e avrà i mezzi FCA come courtesy car.

Lascia un commento

Your email address will not be published.