Edilizia scolastica. Caivano non ha ancora richiesto i fondi!

Caivano ancora ferma al palo! Non è assolutamente una novità e non ce ne meravigliamo, ma l’immobilismo dei dirigenti su temi importanti per la collettività con richieste che potrebbero far arrivare soldi alle scuole è assai preoccupante.

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha messo a disposizione della Campania circa 100 milioni di euro per – “Aumento della propensione dei giovani a permanere nei contesti formativi, attraverso il miglioramento della sicurezza e della fruibilità degli ambienti scolastici” e, in particolare dell’Azione 10.7.1 “Interventi di riqualificazione degli edifici scolastici (efficientamento energetico, sicurezza, attrattività e innovatività, accessibilità, impianti sportivi, connettività), anche per facilitare l’accessibilità delle persone con disabilità” del PON “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014 – 2020.

Tutti sappiamo lo stato degli edifici dove quotidianamente i bambini caivanesi vengono ospitati, ma per una denuncia dei dirigenti scolastici il dirigente che doveva occuparsi della richiesta ad oggi non si è ancora mosso. La richiesta era anche già scaduta, ma si è avuta una proroga fino al 13 novembre 2017.

Il vantaggio di questi Pon fu evidenziato già lo scorso agosto dai Consiglieri Comunali di Forza Italia, ma nè l’ex sindaco Monopoli, nè gli ex assessori si interessarono, forse distratti da beghe politiche.

Tagged with

Lascia un commento

Your email address will not be published.