Arrestato ad Acerra 41enne originario di Caivano per spaccio.

ACERRA – Spaccio dai domiciliari, 41enne arrestato. E’ quanto risulta dopo l’operazione anticrimine messa a segno ieri pomeriggio dagli agenti della Squadra Investigativa del commissariato di polizia di Acerra, diretti dal vicequestore Antonio Cristiano. Bloccato Salvatore Russo, originario di Caivano ma stabilitosi ad Acerra dove stava scontando una pena definitiva per rapina e armi.

I fatti: sono da poco trascorse le cinque quando al termine di un’accurata attività info investigativa gli agenti si portano presso una palazzina del corso Vittorio Emanuele, centralissima zona della città.

C’è più di un sospetto, infatti, che l’abitazione al secondo piano sia diventato un punto di riferimento per lo spaccio, soprattutto di quello del fine settimana, quando è più alta la domanda tra i consumatori.

Una volta arrivato il segnale convenuto scatta la perquisizione: quando vede i poliziotti, il 41enne ha ancora addosso un marsupio con dentro varie dosi di droga. In quattro ovetti, come quelli utilizzati per le sorprese degli ovetti di cioccolata, vengono rinvenute 32 dosi di cocaina già pronte per essere messe in vendita per un totale di poco meno di nove grammi.

Nello stesso accessorio, poi, in una busta di cellophane, vengono trovate pure 18 grammi di marijuana. La droga finisce sotto sequestro insieme a 310 euro in contanti, ritenuti provento d’attività illecita e ad un sistema di telecamere installato all’interno della corte comune dalla quale si accede all’appartamento.

Ieri, dopo l’udienza di convalida per direttissima, il tribunale di Nola lo ha rispedito ai domiciliari in attesa del processo

Lascia un commento

Your email address will not be published.