Home Primo piano Raccolta differenziata a picco per il primo bimestre 2018

Raccolta differenziata a picco per il primo bimestre 2018

747
0
SHARE
raccolta differenziata bassa
raccolta differenziata bassa

Oramai lo hanno capito pure i bambini, per avere una città più pulita e per avere un grosso risparmio della bolletta della Tari (tassa sui rifiuti) bisogna fare una raccolta differenziata accettabile dei rifiuti.

Più si differenzierà, meno rifiuti saranno portati allo Stir (Stabilimento di Tritovagliatura ed Imballaggio Rifiuti) e meno tasse si pagheranno.

Purtroppo la differenziata a Caivano è una chimera, da testimonianze dei dipendenti della raccolta dei rifiuti, è emerso che in alcune zone si trova il classico bustone nero solo nel giorno della indifferenziata, quindi gran parte di queste famiglie mischiano tutto e attendono questi giorni per disfarsi dei rifiuti senza differenziarli.

Nel nuovo capitolato della gara dei rifiuti, quando verrà firmato, c’è una grossa attenzione alla raccolta differenziata sia dal punto di vista economico, sia dell’educazione al cittadino della stessa, sia per quando riguarda il controllo e le possibili multe ai cittadini meno attenti.

Le cifre del 2018

Nei primi due mesi del 2018 la percentuale della differenziata è molto bassa, a gennaio addirittura il 23,60 %, mentre a febbraio il 28,65 %, cifre irrisorie e lontane dai minimi che dovrebbero essere raggiunti.

 

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleForza Italia chiede la permanenza del presidio di Polizia locale a Pascarola
Next articlePezzella (Fdi): il mio partito non parteciperà a tavoli con rappresentanti dell’ultima maggioranza
Pasquale Gallo
Pasquale Gallo, nella comunicazione da più di vent’anni, ha studiato Marketing e Quality e cura diverse campagne pubblicitarie regionali. Giornalista pubblicista dal 2007, ha sempre scritto di sport, partendo da testate cartacee come Cronache di Napoli, Il Roma e Il Partenopeo, entrando nel web fondando Pianetanapoli nel 2006. Ad oggi oltre ad essere editore di Zona Calcio, portale e trasmissione radiofonica, collabora con TuttoCasertana e Capri Event Tv. Nel 2015 fonda IlgiornalediCaivano.it che non è solo un progetto editoriale, ma un vero punto di riferimento per l’intera cittadinanza con un continuo interagire attraverso email e social network.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here