Home Cronaca La Mecfond Aerospace licenzia 35 operai di Caivano: protesta fuori ai cancelli...

La Mecfond Aerospace licenzia 35 operai di Caivano: protesta fuori ai cancelli della fabbrica

5202
0
SHARE
Mecfond Caivano
Mecfond Caivano

CAIVANO – La tempesta era nell’aria e si è materializzata stamane 17 aprile quando i 35 operai, quasi tutti Caivanesi, della Mecfond Aerospace, hanno trovato le porte dello stabilimento, sito nella zona industriale di Pascarola, sbarrate. Licenziati in tronco per mancanza di commesse la bruttissima motivazione. Da tempo l’azienda, che produce componentistica aeronautica, di proprietà della famiglia napoletana Nugnes, ufficialmente soffriva; dei 52 operai iniziali, fra dimissionati e compromessi vari, aveva già alleggerito il peso delle maestranze di quasi venti unità. Ma, evidentemente, ciò non è bastato.

Ieri 16 aprile, al tavolo aperto in Regione Campania alla presenza degli assessori competenti, ha comunicato la decisione di chiudere l’opificio di Caivano causa le troppe perdite che avrebbe accumulato negli ultimi anni.

Da stamane, quindi, i 35 operai stanno effettuando un presidio pacifico fuori i cancelli della Mecfond Aerospace, supportati dai sindacati Fiom, che ha spedito il rappresentante Ferdinando Gigante, e Ugl Metalmeccanici, presente il segretario provinciale Ciro Esposito. Secondo quest’ultimo l’azienda poteva e doveva adottare soluzioni meno drastiche per risolvere la crisi.

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleFalla all’ufficio ragioneria, troppi conti non tornano
Next articleC’è la Coppa Caivano, il Comune ripara le strade interessate dal percorso ciclistico
Francesco Celiento
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here