Home Cronaca Ultimatum per l’abbattimento dello stabile a via Caputo

Ultimatum per l’abbattimento dello stabile a via Caputo

1727
0
SHARE

Sono due mesi che via Caputo è chiusa perchè parte dello stabile al civico 31 è pericolante, ma non si è giunti a nessuna decisione dopo il braccio di ferro tra proprietari e Comune di Caivano.

Ieri, dopo le tante proteste dei residenti e dei responsabili delle attività commerciali, c’è stato un nuovo sopralluogo con la decisione del Commissario di dare altri 7 giorni ai proprietari per la demolizione.

Se nel frattempo nulla sarà stato fatto, la demolizione sarà gestita direttamente dal Comune che poi chiederà i danni ai proprietari.

Per i proprietari dei due appartamenti che dovranno essere abbattuti, quelli che affacciano su via Caputo, la responsabilità è del Comune di Caivano che non ha riparato una parte della strada antistante il palazzo che con diverse infiltrazioni ha causato il cedimento di parte del terreno, ma il tempo passa e si è giunti al momento delle decisioni.

La settimana prossima sarà quella decisiva?

SHARE
Previous articleA Giuseppe Diana, un chicco di grano, uno al cielo…
Next articleIl Commissario conferma i dirigenti comunali anche dopo la relazione del Prefetto
Pasquale Gallo
Pasquale Gallo, nella comunicazione da più di vent’anni, ha studiato Marketing e Quality e cura diverse campagne pubblicitarie regionali. Giornalista pubblicista dal 2007, ha sempre scritto di sport, partendo da testate cartacee come Cronache di Napoli, Il Roma e Il Partenopeo, entrando nel web fondando Pianetanapoli nel 2006. Ad oggi oltre ad essere editore di Zona Calcio, portale e trasmissione radiofonica, collabora con TuttoCasertana e Capri Event Tv. Nel 2015 fonda IlgiornalediCaivano.it che non è solo un progetto editoriale, ma un vero punto di riferimento per l’intera cittadinanza con un continuo interagire attraverso email e social network.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here