Home Cronaca Altri due spacciatori impigliati nella rete dei Carabinieri finiscono a Poggioreale

Altri due spacciatori impigliati nella rete dei Carabinieri finiscono a Poggioreale

2740
0
SHARE

Il caffè costa caro. Un pregiudicato di Pascarola, agli arresti domiciliari per spaccio di droga, è stato sorpreso mentre era in un bar della frazione. I Carabinieri della Tenenza di Caivano così l’hanno posto in stato di fermo con l’accusa di evasione dagli arresti domiciliari; informata la Procura della Repubblica, l’ente inquirente ha chiesto ed ottenuto dal Gip l’aggravamento della misura cautelare e così il giovane di 20 anni è stato trasportato dai militari in una struttura penitenziaria. Manette anche nel centro storico di Caivano, nell’antica “via delle botteghe”, un’altra persona, di 56 anni, già conosciuta per precedenti specifici, è stata arrestata, sempre dai militari della caserma “De Giorgi” di via Frattalunga, perchè coltivava piantine di marijuana sul tetto di casa. Anche in questo caso la magistratura ha disposto il trasferimento in carcere.

SHARE
Previous articleSos loculi al cimitero di Caivano, necessario l’allargamento
Next articleSagra nel week end alla Parrocchia S.Antonio a Cappuccini
Francesco Celiento
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here