Home Cronaca E’ uno straniero l’uomo ritrovato morto, disposta l’autopsia

E’ uno straniero l’uomo ritrovato morto, disposta l’autopsia

2211
0
SHARE

CAIVANO – Ancora senza un nome il cadavere ritrovato ieri pomeriggio 1° luglio in un terreno di fronte al Parco Verde, frequentato unicamente dai tossicodipendenti. Nessuno delle persone scomparse negli ultimi tempi corrisponderebbe alle caratteristiche dell’uomo rinvenuto fra le sterpaglie di via Complanare. L’unica cosa certa è che si tratta di uno straniero.

I carabinieri della Tenenza di Caivano hanno fatto intervenire anche i colleghi di Castello di Cisterna per rilevare impronte digitali e compiere esami scientifici mentre il magistrato di turno presso la Procura di Napoli Nord ha fatto eseguire l’autopsia in quanto sul corpo dell’uomo, di circa 50 anni, non sono stati ritrovati segni di punture. Insomma procedono di pari passo le indagini per risalire all’identità dell’uomo e alle cause che ne hanno determinato il decesso, il quale potrebbe risalire anche a giorni addietro.

Secondo “Radio Parco Verde” il cadavere apparterrebbe ad uno dei tossici che frequentano abitualmente la zona e potrebbe anche non essere un uomo residente a Caivano. Purtroppo negli ultimi anni altre due persone furono ritrovati morti nella stessa zona, sempre per problemi legati all’uso di stupefacenti. Un terreno incolto ed abbandonato dove i tossici hanno pure formato un sentiero, fra le erbacce alte anche due metri, che li porta lontano da occhi indiscreti.

SHARE
Previous articleMaxi incendio a San Vitaliano presso un’ azienda di smaltimento rifiuti
Next article“Scuola al contrario”, il cortometraggio contro la violenza sui docenti
Francesco Celiento
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here