Home News Truffa postepay, attenzione ai nuovi sistemi di raggiro on line

Truffa postepay, attenzione ai nuovi sistemi di raggiro on line

2660
0
SHARE
Truffa postepay, attenzione ai nuovi sistemi di raggiro on line

Dopo una serie di segnalazioni, ora c’è la certezza, circola una nuova truffa on line che riguarda l’uso fittizio della postepay. Anche a Caivano sta succedendo , si tratta di una vera e propria attività di phishing.

Attenzione alle mail con “comunicazione urgente”

Viene inviata una mail ai clienti di Postepay, all’ interno di essa ci sarà scritto “comunicazione urgente” con un link da seguire. Qualora i malcapitati decidessero di cliccare, saranno reindirizzati verso un sito falso delle poste, accedendo con delle credenziali.

La fase successiva prevede l’inserimento del numero della carta, in questo caso, qualora venisse effettuato ciò, la carta di credito sarà definitivamente compromessa e i truffatori inizieranno a usare il credito.

Per evitare la truffa, bisognerà non cliccare assolutamente sul link, sapendo che Poste Italiane non chiede mai le credenziali via mail, e qualora si trattasse di una comunicazione del “blocco conto”, non avverrebbe mai in questo modo. In genere, si è contattati direttamente telefonicamente.

SHARE
Previous article“Work in progress” al Teatro Burlesque, un’estate a teatro…
Next articleCaso Fortuna, confermato ergastolo per Raimondo Caputo
Enza Angela Massaro
Laureata in sociologia, con curriculum socio-antropologico alla Federico II di Napoli. Giornalista pubblicista, blogger, social live strategist. Curatrice di eventi culturali, mostre e presentazioni di libri. Lavora come docente di sociologia per enti di formazione. Appassionata di tecnologia e moda. Collabora con Capri Event per interviste e servizi. Blogger Fanpage. Nel tempo libero si concede un po' di shopping e qualche serata tra gli amici. Nel tempo riflessivo si dedica alla lettura di saggi di psicologia e alla visione di film impegnati. Adora i contrasti e le sfumature, decisamente una fiera anti-conformista, contro i sistemi di pensiero strutturati e le mentalità chiuse.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here