Home News “Facciamo scuola”, 25 i progetti finanziati dal M5S. Bocciato quello della ‘Cilea...

“Facciamo scuola”, 25 i progetti finanziati dal M5S. Bocciato quello della ‘Cilea Mameli’

1021
0
SHARE
FacciAmo scuola
FacciAmo scuola

Si è conclusa l’iniziativa “Facciamo Scuola”, alla quale è stata destinata la somma di 255mila euro derivante dal taglio degli stipendi dei sette consiglieri del Gruppo regionale campano del Movimento 5 Stelle (Valeria Ciarambino, Gennaro Saiello, Maria Muscarà, Michele Cammarano, Vincenzo Viglione, Tommaso Malerba e Luigi Cirillo). Con ben 162 progetti presentati, la Campania è prima in Italia per numero di istituti che hanno preso parte al bando, segnale evidente dell’attenzione verso iniziative tese alla valorizzazione dell’istruzione e al miglioramento della formazione.

Saranno finanziati i 25 progetti più votati sulla piattaforma Rousseau, la cui graduatoria è consultabile cliccando sul link https://goo.gl/PCiWrm. La graduatoria definitiva scaturirà a seguito di un ulteriore controllo della documentazione, che avverrà a livello nazionale. Ad essere premiati, sono stati progetti per l’acquisto di nuovi pc, monitor e Lim, per implementare le attrezzature sportive in dotazione agli istituti, per la ristrutturazione di palestre, per l’acquisto di strumenti musicali, per l’allestimento di laboratori teatrali e per l’abbattimento di barriere architettoniche.

Delusione a Caivano

Nonostante il grosso impegno del gruppo 5stelle di Caivano l’unico progetto presentato dalla dirigente della scuola ‘Cilea Mameli’ non è stato preso in considerazione.

La richiesta era stata fatta per la ristrutturazione della palestra e la cifra si aggirava intorno ai 10 mila euro, ma altri progetti sono stati votati sulla piattaforma.

La Cilea Mameli l’istituto col maggior numeri di iscritti a Caivano, 1500 con la dirigente scolastica Rosalba Peluso non resteranno a guardare, ma la voglia è di reperire fondi per migliorare la struttura.

Il presidente del Consiglio d’Istituto ed ex consigliere comunale Gaetano Ponticelli è deluso: ‘ Ho notato un grande impegno da parte degli esponenti di Caivano del Movimento 5 Stelle, hanno fatto un gran lavoro scuola per scuola per rilevare i problemi, ma alla fine a Caivano non è arrivato nulla, forse il potere è più forte in altri comuni a Nord di Napoli’ -poi continua- ‘per adesso i soli soldi offerti alle scuole di Caivano sono stati quelli dei consiglieri di Forza Italia che spesso devolvevano i gettoni ai progetti scolatici. Come presidente del Consiglio d’Istituto cercherò comunque il modo di poter aiutare questa piccola comunità per regalare ai bambini una palestra migliore’

SHARE
Previous articleUna diciottenne in Smart si schianta contro un muro a via Visone
Next articleCiclismo, Emanuele Pellecchia della Cad Mondial Service Caivano, terzo a Oratino
Pasquale Gallo
Pasquale Gallo, nella comunicazione da più di vent’anni, ha studiato Marketing e Quality e cura diverse campagne pubblicitarie regionali. Giornalista pubblicista dal 2007, ha sempre scritto di sport, partendo da testate cartacee come Cronache di Napoli, Il Roma e Il Partenopeo, entrando nel web fondando Pianetanapoli nel 2006. Ad oggi oltre ad essere editore di Zona Calcio, portale e trasmissione radiofonica, collabora con TuttoCasertana e Capri Event Tv. Nel 2015 fonda IlgiornalediCaivano.it che non è solo un progetto editoriale, ma un vero punto di riferimento per l’intera cittadinanza con un continuo interagire attraverso email e social network.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here