Home Altri Comuni Crollo di Genova, 5 i coinvolti campani, 4 non ci sono più

Crollo di Genova, 5 i coinvolti campani, 4 non ci sono più

2383
0
SHARE

Nel disastro di Genova della vigilia di Ferragosto ci sono anche dei residenti in Campania.

Quattro giovani di Torre del Greco sono tra le vittime del disastro di Genova. Matteo Bertonati, Giovanni Battiloro, Gerardo Esposito e Antonio Stanzione viaggiavano a bordo di una vettura, pronti per la loro estate tra Nizza e Barcellona.

I familiari da tempo tentavano di mettersi in contatto telefonico, ma un solo cellulare squillava senza nessuna risposta.

Sconforto a Torre del Greco con il sindaco che è stato tutta la notte in collegamento con le istituzioni liguri.

Il camionista di Casalnuovo

Le notizie non sono ancora precise, ma pare che Gennaro Sarnataro, il camionista di Casalnuovo sia in ospedale a Genova, ma non si conoscono le sue condizioni.

Ad accorgersi dell’accaduto il proprietario della ditta di Scafati, la “Ital France Logistic Fruit”, che ha notato ieri il camion aziendale tra le foto finite sulla copertina del Tg di Sky 24.

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleFerragosto col terremoto, “balla” il Sud e anche Caivano
Next articleDisastro di Genova, salgono a sei le vittime campane
Pasquale Gallo, nella comunicazione da più di vent’anni, ha studiato Marketing e Quality e cura diverse campagne pubblicitarie regionali. Giornalista pubblicista dal 2007, ha sempre scritto di sport, partendo da testate cartacee come Cronache di Napoli, Il Roma e Il Partenopeo, entrando nel web fondando Pianetanapoli nel 2006. Ad oggi oltre ad essere editore di Zona Calcio, portale e trasmissione radiofonica, collabora con TuttoCasertana e Capri Event Tv. Nel 2015 fonda IlgiornalediCaivano.it che non è solo un progetto editoriale, ma un vero punto di riferimento per l’intera cittadinanza con un continuo interagire attraverso email e social network.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here