Home Cronaca Ancora un grande incendio fra Caivano e Marcianise: la Terra dei Fuochi...

Ancora un grande incendio fra Caivano e Marcianise: la Terra dei Fuochi brucia ancora…

4293
0
SHARE

La Terra dei Fuochi brucia (ora all’interno della fabbrica della Coca Cola) sempre di più a dispetto dei tanti che negano perfino l’esistenza e l’evidenza. Un incendio si starebbe sviluppando in questi momenti proprio al confine fra le zone industriali di Caivano e Marcianise (vedi foto).  Un nostro collaboratore sta andando sul posto per cercare di sapere cosa esattamente stia bruciando. La nube pare si stia allargando. Aggiornamenti in tempo reale su questa pagina.

AGGIORNAMENTO ORE 12.24: LE FIAMME SI SONO SVILUPPATE NELLA ZONA ASI DI MARCIANISE, IL VENTO STA SPINGENDO LA NUBE VERSO CASERTA

 

SHARE
Previous articleCiclismo Allievi. Ad Arezzo secondo posto per Emanuele Pellecchia
Next articleA fuoco la Coca-Cola di Marcianise: le fiamme già spente
Francesco Celiento
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here