Home News Caivano Arte, senza contratto dal 2015. Nessun introito dalle strutture più grandi

Caivano Arte, senza contratto dal 2015. Nessun introito dalle strutture più grandi

1098
0
SHARE
Caivano Arte
Caivano Arte

Un’altra struttura che è in stand by dal punto di vista organizzativo e contrattuale è il famoso Auditorium ‘Caivano Arte’.

Auditorium Caivano Arte
Auditorium Caivano Arte

Dal 2014 è scaduto il contratto che legava il Comune di Caivano con il gestore, in attesa di capire come organizzarsi, con delibera di giunta municipale n.182 fu fatta una proroga annuale fino a luglio 2015.

Poi tra il 2015 e il 2016 si è tentato di affidare la struttura con una gara, ma per ben tre volte non si concluso positivamente.

La commissione stabiliva di non provvedere all’aggiudicazione nel primo esperimento di gara con determina n.632 dell’ 8 aprile 2015, poi la seconda volta la gara venne dichiarata deserta con determina n.899 del 28 maggio 2015.

Infine al terzo tentativo con determina 350 del 24 aprile 2016 la proposta non veniva dichiarata vantaggiosa per l’Ente.

Il lavoro della politica

Per il periodo che va da febbraio a dicembre 2016 non furono assunti atti in quanto la problematica venne affidata all’assessore che doveva disquisire in Commissione Consiliare.

In Consiglio Comunale la consigliera Pierina Ariemma (Pd) diverse volte ha sollevato il problema, chiedendo a gran voce il rilancio dell’auditorium e degli spettacoli, ma questo argomento non venne mai affrontato dall’ultima amministrazione.

Danno erariale

Come è capitato per la struttura polifunzionale di via Necropoli con diversi (troppi) canoni non percepiti dal comune per quanto riguarda il contratto con la Delphinia, anche per l’auditorium, l’Ente non percepisce canoni e anno dopo anno si accumula il danno erariale verso il comune e di conseguenza verso i cittadini di Caivano.

 

 

SHARE
Previous articleTrauma cranico per un 26enne di Caivano su viale Carlo III
Next articleServizio di refezione scolastica a Caivano, è già polemica!
Pasquale Gallo
Pasquale Gallo, nella comunicazione da più di vent’anni, ha studiato Marketing e Quality e cura diverse campagne pubblicitarie regionali. Giornalista pubblicista dal 2007, ha sempre scritto di sport, partendo da testate cartacee come Cronache di Napoli, Il Roma e Il Partenopeo, entrando nel web fondando Pianetanapoli nel 2006. Ad oggi oltre ad essere editore di Zona Calcio, portale e trasmissione radiofonica, collabora con TuttoCasertana e Capri Event Tv. Nel 2015 fonda IlgiornalediCaivano.it che non è solo un progetto editoriale, ma un vero punto di riferimento per l’intera cittadinanza con un continuo interagire attraverso email e social network.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here