Home Altri Comuni Conclusa con successo la I Edizione di VIP e BAU

Conclusa con successo la I Edizione di VIP e BAU

221
0
SHARE

Successo al PAN di Napoli per la I Edizione dell’iniziativa “VIPeBAU, MiauGuro che non spari”, che ha trattato, l’argomento dei botti di fine anno associato al tema degli animali.

Questo fenomeno, non solo fra gli umani ma anche e soprattutto fra gli animali che inconsapevolmente si ritrovano catapultati in una vera e propria guerra da oltre 5.000 uccisioni (ma le stime sono approssimative ed i dati potrebbero essere ancor più gravi) senza contare i traumi, le ustioni, gli choc, il panico, lo smarrimento, gli investimenti e purtroppo moltissimo altro ancora.

L’iniziativa è stata fortemente voluta da La Gazzetta dello Spettacolo, portavoce, da diversi anni, della campagna di sensibilizzazione VIPeBAU che si basa sulle testimonianze in video-messaggi realizzati da più artisti e che dedica la sua attenzione sia ai botti del Capodanno e sia al triste fenomeno del randagismo.

Accanto al  magazine per la realizzazione dell’evento, si è schierata anche l’Associazione Culturale Musae la cui Presidente è Carolina Giancotti Siniscalco la quale ha dato un grande contributo affinché tutto potesse finalmente perdere forma.

Due ore volate grazie all’impeccabile conduzione di Marco Critelli, il quale con la sua innata dote dell’improvvisazione e naturalezza ha coinvolto pubblico ed ospiti. Accanto a lui Silvana de Dominicis, Vice de La Gazzetta dello Spettacolo, di cui è ben noto il suo amore per gli animali e per i quali cerca sempre di dare loro voce.

L’EVENTO – L’apertura è stata affidata a Francesca Fariello, giovanissima cantante partenopea, non solo bellissima ma anche bravissima, il cui canto sin dalle prime intonazioni ha rapito i presenti, destando maggior ammirazione durante un intervento a cappella sulle note di “Io te vurrià vasà” in versione cinese. In prima fila Fabio Procaccini (Animal reporter/Responsabile Lipu di Napoli), Stella Cervasio (Garante dei diritti degli animali) e Marina Colasanto (Vice-Presidente Leida) che hanno dato il loro contributo e supporto in favore dei nostri amici animali.

La mascotte è stata Cirillino, il clown campano amatissimo da bambini ed adulti che con i suoi colori, la sua simpatia e la sua country dance ha contribuito a portare un ulteriore tocco di divertimento alla serata, “scaldata” anche dall’attore e comico Stefano Sannino, il quale è noto per la sua sensibilità e per il suo grande amore per il teatro che ha da sempre coltivato affiancando anche il grande Tommaso Scarpato, scomparso prematuramente.

Tre i Premi “MiauGuro che non spari” consegnati nel corso della manifestazione dal Direttore de La Gazzetta dello Spettacolodott. Francesco Russo: il primo ad essere premiato, un volto noto da Made in Sud,  Alessandro BolidePersona sensibile ed in constante attività nei confronti dei più bisognosi , in modo particolare degli animali, verso i quali è sempre pronto a prestare il suo aiuto.” Il secondo premio ad un ignaro Marco Critelli piacevolmente sorpreso di ricevere un meritato attestato “Per la sua grande disponibilità nell’offrire la sua professionalità e la sua immagine a favore delle tematiche degli animali.

Anche Sandra Di Meo, Speaker e amica degli animali, non poteva sottrarsi dal leggere un brano di Isabella Milani un’ insegnante, scrittrice e blogger che si domanda: “Ma, pensiamoci bene: che senso hanno i botti di Capodanno?” Presente il regista Nando Morra, attento alle tematiche sociali ( il suo ultimo corto è “Una vita da sogno” che fa riflettere sul tema dell’eutanasia) il quale ha detto che penserà di dedicare un prossimo lavoro proprio per sensibilizzare il mondo degli animali, essendo diventato anche “papà” di una spendida cucciolotta pelosa, nuovo membro della sua famiglia. Tra gag e risate sono intervenuti il simpaticissimo attore e comico Massimo Esposito che ha da subito sposato la tematica , Gigio Rosa amato conduttore e speaker napoletano che ha portato il saluto di Radio Marte Stereo, emittente da sempre dalla parte degli animali ed anche tra gli sponsor dell’evento, Peppe Laurato che non solo ha intrattenuto briosamente il pubblico ma ha invitato a presenziare all’iniziativa dedicata al compianto Massimo Borrelli.

Presente tra gli ospiti il l’artista Diego Sanchez che nonostante gli imprevisti ha voluto contribuire alla serata con il suo saluto e la sua presenza e insieme al parterre la gradita presenza del regista Stefano Incerti.

Partner di “VIPeBAU, MiauGuro che non spari” sono stati: Monge, Hostaria Mediterraneo, Farmacia De Tommasis, Uoma Bijoux, Alla Violetta.

Presenti tanti colleghi della stampa come SkyTg24 con Federico Sisimbro, Televomero, il cui editore è Giovanni Tajani, presente all’iniziativa per sottolineare l’importanza dell’evento dando il proprio contributo alla causa, al reporter Giancarlo Cantone, le hostess Hindia Dovere ed Aurora Cantone (giovane artista ed autrice della locandina).

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleCaivano Runners Mondail Service alla maratona di Valencia
Next articleLa supermodella Ines Trocchia protagonista del calendario Costantin
Francesco Celiento
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here