Home Cronaca Botti. Nessun ferito grave a Caivano, sequestrati in due volte 27 kg...

Botti. Nessun ferito grave a Caivano, sequestrati in due volte 27 kg di materiale

1196
0
SHARE
01.01.2019-sequestro di botti
01.01.2019-sequestro di botti

Il primo bilancio a Napoli e provincia è di 37 feriti per l’esplosione di fuochi d’artificio di Capodanno. Nel primo dell’anno del 2018 i feriti tra capoluogo e provincia furono 38 (di cui due sotto i 12 anni), in diminuzione rispetto ai 45 di due anni fa. 

Tutto ciò nonostante i sequestri effettuati durante tutto il giorno del 31 dicembre.

Il sequestro più ingente è stato effettuato a Scampia dove, nella “vela gialla”, i carabinieri della compagnia Stella hanno rinvenuto 60 chili di fuochi per grandi e bambini.

Gli stessi militari tra il rione Sanità, in via Santa Teresa degli Scalzi, via Vergini e Miano hanno denunciato 8 venditori abusivi di fuochi sorpresi a vendere complessivamente 20 chili di “botti” su bancarelle di fortuna.

Nel quartiere Vomero, al largo Antignano, i carabinieri hanno arrestato per vendita illegale di fuochi un 20enne del vomero già noto alle forze dell’ordine, Mario Pistucci, preso mentre esponeva in vendita 2 chili di fuochi (107 artifici legali e 30 ordigni improvvisati). Dopo le formalità è stato tradotto ai domiciliari.

A Pianura sono stati denunciati 2 soggetti per detenzione illegale di materiale esplodente: sono un 29enne di vico Carrozzieri e un 34enne di via Dalì trovati in possesso di 5 “cipolle” del peso complessivo di 650 grammi.

A Posillipo i militari hanno sorpreso 3 soggetti in possesso di 225 petardi nascosti in un appartamento: denunciati la proprietaria di casa, il figlio ed un cugino che hanno tentato di disfarsi del tutto, quando i carabinieri hanno bussato alla porta, lanciando i petardi nel giardino.

A Bagnoli è stata denunciata una venditrice abusiva di fuochi di artificio. Una 51enne pregiudicata del luogo è stata sorpresa lungo viale Cavalleggeri D’Aosta a vendere illegalmente fuochi di artificio ai passanti: i militari hanno sequestrato 2 chili di fuochi per adulti e bambini.

In provincia, a Quarto, i militari hanno denunciato 2 venditori abusivi di botti. Un 35enne di Quarto e un 54enne di Marano di Napoli avevano esposto in vendita, in piazza Mercato, 200 chili di fuochi per tutti i gusti.

Tra Caivano ed Arzano le denunce sono state 9: soggetti di Arzano, Casoria e Afragola stavano vendendo abusivamente fuochi per un peso totale di 19 chili.

Ad Arzano le denunce sono state 4: i soggetti, tutti del luogo, stavano vendendo abusivamente, in più punti della città, fuochi d’artificio per un peso totale di 15 chili.

Altri 5 soggetti di Caivano, Afragola, Casoria e Napoli sono stati denunciati a Caivano per vendita o detenzione illegale di fuochi. Sequestrati 8 chili di materiale.

A Frattamaggiore e Sant’Antimo sono stati smantellati 6 banchetti e denunciati un 36enne di Cardito, un 19enne di Frattaminore, un 33enne di Frattaminore, un 40enne di Frattamaggiore, un 69enne di Sant’Antimo e un 27enne di Gricignano di Aversa (CE): sequestrati 42,5 chili di fuochi.

A Monteruscello di Pozzuoli le denunce sono state 2: un 36enne e un 25enne di Pozzuoli che stavano vendendo abusivamente 60 chili di fuochi di varie tipologie.

A Gragnano i carabinieri hanno arrestato due 29enni sorpresi a trasportare in un furgone 5 chili di materiale esplodente (10 “bombe carta” e 27 “track”) nonché 55 chili di fuochi di libera vendita.

A Castellammare di Stabia, infine, i militari hanno effettuato 5 sequestri togliendo dalla circolazione 79 chili di fuochi pirotecnici di libera vendita sequestrati a 5 venditori abusivi.

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleSporting Caivano lancia un messaggio contro il razzismo
Next articleA San Pietro incontro col missionario Padre Jean
Pasquale Gallo, nella comunicazione da più di vent’anni, ha studiato Marketing e Quality e cura diverse campagne pubblicitarie regionali. Giornalista pubblicista dal 2007, ha sempre scritto di sport, partendo da testate cartacee come Cronache di Napoli, Il Roma e Il Partenopeo, entrando nel web fondando Pianetanapoli nel 2006. Ad oggi oltre ad essere editore di Zona Calcio, portale e trasmissione radiofonica, collabora con TuttoCasertana e Capri Event Tv. Nel 2015 fonda IlgiornalediCaivano.it che non è solo un progetto editoriale, ma un vero punto di riferimento per l’intera cittadinanza con un continuo interagire attraverso email e social network.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here