Home Cronaca Mimmo Falco sul caso scuola: vergogna, se ci fossimo stati noi si...

Mimmo Falco sul caso scuola: vergogna, se ci fossimo stati noi si sarebbe scatenato l’inferno…

1414
0
SHARE

AGGIORNAMENTO ore 9.28\Il Comune starebbe aspettando l’intervento dei tecnici dell’Enel perchè, secondo radio-amministrazione, il guasto potrebbe essere partito da una cabina saltata e quindi escluderebbe responsabilità dell’ente locale per i disservizi al plesso Scotta di via Bellini. 

L’ex consigliere comunale Domenico “Mimmo” Falco, sostenitore dell’ultima giunta Monopoli, intanto, è intervenuto sul caso del plesso Bellini dell’Istituto Comprensivo “Lorenzo Milani”, in cui stamane, al ritorno delle vacanze natalizie, un edificio era privo di corrente elettrica e dunque anche di riscaldamenti, motivo per cui gli alunni son tornati mestamente a casa. Un’altra mancanza del Comune che deve garantire il diritto allo studio. Da parte nostra ci risulta che l’ente locale, comunque, si è immediatamente mosso per risolvere il problema, evidentemente colto all’improvviso.

Mimmo Falco, consigliere comunale uscente

“Se ci fossimo stati noi, intendo l’amministrazione Monopoli, si sarebbe scatenato un inferno, ci avrebbero messo alla gogna perchè giustamente non è possibile che dopo 15 giorni di chiusura la scuola non funzioni. E nessuno ha avvisato. Adesso perchè nessuno parla e attacca chi governa l’ente locale, casomai la colpa ricadesse su di loro? Qual è il motivo? E chi erano quelle persone che prima alimentavano il caos? Un gregge di pecore pilotate…”

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleNiente scuola per gli alunni del plesso Scotta
Next articleLotteria Italia. Primi tre premi in Campania, nulla a Nord di Napoli
Francesco Celiento
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here