Home Cronaca Presa la baby gang che fece tre rapine a Frattamaggiore, uno di...

Presa la baby gang che fece tre rapine a Frattamaggiore, uno di Caivano

2166
0
SHARE
baby-gang
baby-gang

Sono quattro i componenti della baby gang che il 7 gennaio nel giro di un’ora e mezza, a Frattamaggiore hanno messo a segno 3 rapine.

I carabinieri hanno identificato 2 giovani e 2 minorenni: un 18enne di Caivano, un 17enne di Afragola -già noti alle forze dell’ordine- un 18enne e un 16enne entrambi di Afragola.

Le vittime sono tutte giovani, i poveri malcapitati sono stati minacciati con una pistola e rapinati dei loro telefoni cellulari, rapine avvenute tutte nel pomeriggio, alle 16:30, alle 17:30 e alle 17:50.

I carabinieri hanno recuperato e restituito ai legittimi proprietari tre dei quattro smartphone rapinati, inoltre hanno sequestrato i due scooter in sella ai quali i quattro si sono spostati per commettere le rapine, che sono risultati provento di furto.
 
I responsabili sono stati denunciati per rapina aggravata e ricettazione in concorso.

 

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous article“La forma della musica napoletana in Lis”, lo spettacolo per i sordi
Next articleIntercettato dopo l’evasione dalla comunità “Emmanuel”, arrestato caivanese
Pasquale Gallo
Pasquale Gallo, nella comunicazione da più di vent’anni, ha studiato Marketing e Quality e cura diverse campagne pubblicitarie regionali. Giornalista pubblicista dal 2007, ha sempre scritto di sport, partendo da testate cartacee come Cronache di Napoli, Il Roma e Il Partenopeo, entrando nel web fondando Pianetanapoli nel 2006. Ad oggi oltre ad essere editore di Zona Calcio, portale e trasmissione radiofonica, collabora con TuttoCasertana e Capri Event Tv. Nel 2015 fonda IlgiornalediCaivano.it che non è solo un progetto editoriale, ma un vero punto di riferimento per l’intera cittadinanza con un continuo interagire attraverso email e social network.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here