Home Altri Comuni Minicar incendiata nel centro di Caserta da un ragazzo di Caivano

Minicar incendiata nel centro di Caserta da un ragazzo di Caivano

2547
0
SHARE
Minicar incendiata nel centro di Caserta da un ragazzo di Caivano
Foto "Edizione Caserta"

CASERTA – Le stragi del sabato sera continuano a mietere vittime e scandali, stanotte verso la mezza nel centro di Caserta, tra via Renella e piazza Sant’Anna, una lite tra ragazzi ha sfiorato la tragedia.

E’ stata incendiata una minicar di un ragazzino, nuova di zecca, dal valore di 14mila euro. L’auto era stata parcheggiata in via Renella, e il proprietario era con degli amici.

All’improvviso la vettura ha preso fuoco, considerando che era di piccole dimensioni, non ha impiegato del tempo per distruggersi del tutto. Un rogo impressionante, provocato da qualcuno che volontariamente ha gettato la benzina.

Minicar incendiata nel centro di Caserta da un ragazzo di Caivano
Foto “Edizione Caserta”

Quando sono arrivati i pompieri, la vettura era già diventata uno scheletro, impediti dal raggiungerla subito, perché accanto ad essa c’era un’altra minicar parcheggiata male, che impediva il passaggio regolare.

Quando la polizia è arrivata sul posto, insieme alle dichiarazioni del ragazzino in lacrime, proprietario della minicar, sono state fatte le prime ricostruzioni.

Gli antefatti

Tutto è partito per via di una lite tra un caivanese ed un casertano, per futili motivi. Un caivanese ha dato fiamma alla macchina credendo fosse del suo rivale, ma in realtà era dell’amico di quest’ultimo. Quindi si è trattato di un gesto vendicativo, che è costato caro al ragazzo. Anche il palazzo, accanto alla minicar, ha avuto dei danni, poiché le fiamme hanno toccato anche la cabina elettrica. Sul posto, sono state trovate delle bottigliette di plastica contenente benzina. Sul posto anche il padre del ragazzino, un imprenditore di San Nicola la Strada che ha detto al figlio: “tranquillo te la ricompro”

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleRuba 8 quintali di tabacco a via Sant’Arcangelo, preso dai carabinieri
Next articleCalcio minore, Il Cardito domina e vince sul campo della Barrese
Enza Angela Massaro
Laureata in sociologia, con curriculum socio-antropologico alla Federico II di Napoli. Giornalista pubblicista, blogger, social live strategist. Curatrice di eventi culturali, mostre e presentazioni di libri. Lavora come docente di sociologia per enti di formazione. Appassionata di tecnologia e moda. Collabora con Capri Event per interviste e servizi. Blogger Fanpage. Nel tempo libero si concede un po' di shopping e qualche serata tra gli amici. Nel tempo riflessivo si dedica alla lettura di saggi di psicologia e alla visione di film impegnati. Adora i contrasti e le sfumature, decisamente una fiera anti-conformista, contro i sistemi di pensiero strutturati e le mentalità chiuse.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here