Home Cronaca I nuovi equilibri della camorra, Caivano occupa un posto centrale

I nuovi equilibri della camorra, Caivano occupa un posto centrale

3331
0
SHARE
I nuovi equilibri della camorra, Caivano occupa un posto centrale

La camorra ha trovato nuovi equilibri. Dall’ultima relazione stilata dalla Dia, l’attività dei Moccia si estende tra Casoria, Afragola, Frattamaggiore e Caivano, che è diventato un punto centrale per la rivendita di stupefacenti in tutta la Campania. Questo sodalizio controlla un’ampia fascia di territorio, a cui si aggiungono le estorsioni. Ormai si tratta di una vera e propria operazione quella dei Moccia, denominata “Leviathan” dalla DIA di Napoli, conclusasi nel gennaio 2018 con l’esecuzione della misura cautelare emessa dal GIP presso il Tribunale di Napoli.

L’organizzazione dei Moccia

Ogni gruppo appartenente all’organizzazione criminale ha una propria zona di competenza. Si tratta di una sinergia di diverse attività illecite, i cui proventi sono accumulati nella “cassa comune”, ovvero denaro sporco utilizzato per mantenere i detenuti e gli affiliati. Il clan si estende anche nel Lazio, dove ogni articolazione è gestita da un “senatore” scelto tra gli storici affiliati al gruppo che gode di una certa autonomia gestionale.

Il clan si evolve…

A conclusione dell’indagine, è stato riscontrato che il clan Moccia continua ad esistere e di non essersi mai scisso dal vertice principale, che negli anni Novanta, si è reso responsabile di vittime ed agguati. Nella storia, si sono susseguiti diversi personaggi carismatici, ma anche con la morte degli stessi, il clan continua ad estendersi e ormai vanta anche una sua tradizione.

 

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleFiamme Gialle sequestrano gasolio di contrabbando, a Caivano 2000 litri
Next articleCade grosso albero nel viale del Parco Verde: nessun danno alle persone
Laureata in sociologia, con curriculum socio-antropologico alla Federico II di Napoli. Giornalista pubblicista, blogger e social media manager. Curatrice di eventi culturali, mostre e presentazioni di libri. Vice segretario nel direttivo del SUGC (Sindacato Unitario Giornalisti Campania). Lavora come docente di sociologia per enti di formazione. Appassionata di tecnologia e moda. Collabora con varie emittenti televisive per interviste e servizi. Ha collaborato come blogger per Fanpage, dal 2012 al 2019, e ha fondato il blog "Respirando Rosa". Adora i contrasti e le sfumature, decisamente una fiera anti-conformista, contro i sistemi di pensiero strutturati e le mentalità chiuse.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here