Home Cronaca “Spazzatura, dovremmo pagare solo 49 euro all’anno”

“Spazzatura, dovremmo pagare solo 49 euro all’anno”

919
0
SHARE

 

Alla redazione del Giornale di Caivano

“L’altra mattina (sabato 9 marzo) per l’ennesima volta si è riscontrato il problema di cumuli di spazzatura, tanto da non poter uscire di casa con l’automobile. Mi sono presentato al comando vigili urbani, i quali non sapendo cosa fare mi hanno consigliato di recarmi alla tenenza dei Carabinieri. Ero deciso a denunciare la cosa. Il piantone ha chiamato il comando vigili esortando i preposti ad attivarsi pronunciando le testuali parole: cercate un camion per la raccolta prima che partano denunce. Lascio la tenenza e mi sposto fuori casa in attesa che si presentasse qualcuno per il prelievo della spazzatura, ma nessuno. Ho deciso di spostare i sacchi di spazzatura fuori il portone del castello. Il resto è storia come avete raccontato voi sull’articolo, ma non è tutto vero perché oltre a togliere i sacchi di spazzatura dal portone del castello hanno bonificato l’intera zona retrostante e strade del circondario. Non è segno di inciviltà quello commesso da una o più persone. L’atto di inciviltà è quello di farsi pagare un servizio che non svolgono regolarmente. Calcolando una tassa di 400 euro per un servizio giornaliero di 365 giorni fa 1,06 al dì; calcolando che la spazzatura si preleva per solo 4 volte al mese, dovrei pagare al Comune una tassa di circa 49 euro all’anno. Fate i vostri conti e riscontrate chi è l’incivile”.

Giuseppe Barbato

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here