Home Altri Comuni Al Monaldi la “Prima” del docufilm da “Maria a Chiara” realizzato e...

Al Monaldi la “Prima” del docufilm da “Maria a Chiara” realizzato e prodotto da Pascarella\Campagnuolo  

274
0
SHARE

NAPOLI – Sabato, 16 marzo, in occasione dell’inaugurazione delle Unità Operative complesse di Chirurgia Toracica e di Otorinolaringoiatria, e delle Unità Operative semplici di Assistenza meccanica al circolo e dei trapianti nei pazienti adolescenti, alle ore 10.15, presso l’Ospedale Monaldi, nell’aula magna del presidio sarà presentato e proiettato la prima del docufilm “Da Maria a Chiara”, la storia vera di trapianto di cuore che ha visto come paziente una ragazzina di San Felice a Cancello.

L’Associazione “Donare è…amore” di Pina Pascarella e Giuseppe Campagnuolo (nella foto), padre della piccola trapiantata, per evidenziare e promuovere l’importanza della donazione degli organi, hanno prodotto e realizzato questa importante opera cinematografica che ha visto come interpreti, oltre ad attori professionisti anche attori amatoriali della valle suessolana come la stessa Pina Pascarella, Marisa De Rosa, Rosaria Romano, Emanuela Belcuore, impegnate in parti importanti del film.

Giuseppe Campagnuolo, produttore dell’opera, è molto emozionato e felice dell’evento. “In questo momento – ci dice – il mio pensiero e la mia gratitudine va a Maria, la vera eroina di questa storia. Grazie al grande gesto d’amore di Maria, sei persone sono ritornate a vivere. Per me donare gli organi è il gesto più bello e più nobile che una persona possa fare e Maria l’ha fatto”. Anche Pina Pascarella che con la sua Associazione “Donare è … Amore” ha organizzato la realizzazione dell’opera è emozionatissima. “Credo, – afferma – che da parte di tutti ci sia bisogno di prendere maggiore coscienza sul compiere un simile gesto e la mia speranza oltre che un invito, è quella di lavorare perché la crescita della donazione degli organi continui perché la vita è una cosa importante e meravigliosa e deve continuare. Voglio ringraziare in modo particolare il Direttore dell’Azienda dei Colli, Antonio Giordano, e tutti coloro che, a titolo gratuito, hanno contribuito alla realizzazione di questo docufilm”. Interverranno il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, l’arcivescovo metropolita di Napoli, Cardinale Crescenzio Sepe e tante altre personalità del mondo della cultura, dello spettacolo e della sanità.

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleRimangono in comunità i minori arrestati per rapina. Deciderà il 20 marzo il Tribunale del Riesame
Next articleConferiti i nuovi incarichi dirigenziali, Alborino torna alla Polizia Locale
Francesco Celiento
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here