Home Cronaca Rimangono in comunità i minori arrestati per rapina. Deciderà il 20 marzo...

Rimangono in comunità i minori arrestati per rapina. Deciderà il 20 marzo il Tribunale del Riesame

677
0
SHARE

NAPOLI – Niente rientro a casa. Evidentemente permangono i gravi indizi di colpevolezza. Lo ha deciso il gip del Tribunale dei minorenni di Napoli, al termine dell’interrogatorio di garanzia dei due 15enni, che una settimana fa sono finiti in una comunità per decisione dell’autorità giudiziaria perchè accusati di due rapine alle farmacie Ambrosiana e Santa Caterina e di un’altra tentata presso la farmacia Tartaglione che si rivelò fatale.

I Carabinieri della Tenenza di Caivano, in servizio proprio di prevenzione anticrimine, li presero nei pressi dell’esercizio commerciale prima che compiessero l’ennesimo colpo, uno di loro era pure armato di una pistola a salve.

I difensori dei due minori, fra cui la penalista Mena Sorrentino, hanno annunciato il ricorso al tribunale del Riesame la cui udienza è stata fissata per mercoledì 20 marzo.

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleTamponamento a catena a Pascarola, donna in ospedale
Next articleAl Monaldi la “Prima” del docufilm da “Maria a Chiara” realizzato e prodotto da Pascarella\Campagnuolo  
Francesco Celiento
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here