Home Cronaca Furti nelle Marche, arrestata banda a Caivano

Furti nelle Marche, arrestata banda a Caivano

3690
0
SHARE

Avevano messo a segno furti in casa e nei negozi in provincia di Fermo, Ascoli, Macerata e Caserta, tra maggio e giugno dello scorso anno: le manette sono scattate per tre albanesi nell’ambito di un’operazione condotta dalla polizia di Benevento congiuntamente ai carabinieri di Cerreto Sannita (Benevento).

Per una quarta persona, della stessa nazionalità, è invece scattato l’obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria.
Il particolare modus operandi dei malviventi era caratterizzato dalla ‘tecnica del foro’, che consiste nel praticare dei fori negli infissi delle finestre con trapani a mano, per poi inserirvi congegni metallici destinati ad aprirle dall’interno.
Le indagini sono partite dopo una rapina avvenuta il 28 febbraio 2018 ad Amorosi (Benevento), nella casa di un medico.

Nell’occasione quattro persone, travisate, armati di pistola e machete, avevano ferito il cognato della vittima, colpendolo con calci e pugni, asportando poi alcune centinaia di euro.
I carabinieri studiano le immagini delle telecamere, le celle telefoniche. Riescono a individuare un’auto e a risalire al gruppo di albanesi domiciliati a Caivano, in provincia di Napoli. Nel corso delle intercettazioni riescono ad addebitare la rapina in valle Telesina ad uno di loro. Continuano le indagini sui furti in abitazione. La banda, nel frattempo, si sposta nelle Marche.
A Traversolo, nel parmigiano, il 2 giugno dell’anno scorso, organizzano una rapina in casa ai danni di una giovane donna rubandole 20mila euro e oggetti preziosi. Tre degli indagati vengono arrestati in momenti diversi durante i vari colpi. Durante l’attività d’indagine, svolta anche con la collaborazione delle squadre mobili di Ascoli Piceno, Parma e Fermo e del comando provinciale di Parma e Fermo, viene formulata richiesta di misura anche nei confronti di una donna, compartecipe in alcuni episodi criminosi.
Fino ad arrivare a ieri. Uno degli indagati viene rintracciato all’alba nella zona di Caivano, mentre altri due provvedimenti vengono notificati presso le case circondariali di Benevento e Parma. Il terzo arresto è per la donna della banda: viene rintracciata in serata nella zona di Civitanova Marche. C’è anche una seconda donna. E’ della provincia di Napoli ed la compagna di uno dei capi: per lei solo una denuncia a piede libero.
L’attività di polizia e carabinieri ha permesso di recuperare 45mila euro in contanti, monili in oro e orologi di valore.

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleMiss Grand International a Quarto grazie al patron regionale Crescenzo De Carmine
Next articlePremio GreenCare alla Carfora, ma grandi meriti anche alle istituzioni
Pasquale Gallo
Pasquale Gallo, nella comunicazione da più di vent’anni, ha studiato Marketing e Quality e cura diverse campagne pubblicitarie regionali. Giornalista pubblicista dal 2007, ha sempre scritto di sport, partendo da testate cartacee come Cronache di Napoli, Il Roma e Il Partenopeo, entrando nel web fondando Pianetanapoli nel 2006. Ad oggi oltre ad essere editore di Zona Calcio, portale e trasmissione radiofonica, collabora con TuttoCasertana e Capri Event Tv. Nel 2015 fonda IlgiornalediCaivano.it che non è solo un progetto editoriale, ma un vero punto di riferimento per l’intera cittadinanza con un continuo interagire attraverso email e social network.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here