Home Primo piano S.A.P.NA., i nodi incominciano a venire al pettine

S.A.P.NA., i nodi incominciano a venire al pettine

525
0
SHARE
S.A.P.NA.

Circa otto mesi fa il nostro giornale dopo un lungo studio ha informato la cittadinanza, e non solo, che nei conti del Comune c’era un altro buco di circa € 10 milioni, le somme che la S.A.P.NA. deve avere per la gestione dello Stir per il conferimento dei rifiuti indifferenziati raccolti sul territorio di Caivano per gli anni dal 2014 ad oggi.

Buco da quasi 10 milioni di euro nel bilancio comunale

Ogni anno il Comune di Caivano conferisce allo Stir di Pascarola circa un milione e mezzo di chili di indifferenziato sborsando da 1,5 milioni a 2 milioni di euro.

Dopo il polverone alzato dal nostro report sui conti, sono state fatte le dovute verifiche, cosa certa è che solo nel 2018 con determina n.585 è stata approvata e firmata la convenzione con la S.A.P.NA. per la gestione del servizio di smaltimento dei rifiuti indifferenziati.

La conferma

Oggi a distanza di quasi un anno trovano piena conferma la nostra anticipazione, sempre lo stesso dirigente firmatario della convenzione, l’architetto Raffaele Celiento ha firmato la determina n. 524 del 28 giugno 2019 di liquidazione alla S.A.P.NA. di € 1.463.876,23 IVA compresa al 10% relativa al servizio di smaltimento dei rifiuti indifferenziati, effettuato nell’intero anno 2016

Le famose scritture dell’ex Sindaco

Questa liquidazione smentisce in maniera inequivocabile quello che scriveva l’ex sindaco Simone Monopoli nel suo famoso libro ’27 Mesi una rivoluzione possibile’, infatti si legge a pagina 50: ‘La S.A.P.NA. era stata, invece, regolarmente pagata con emissione di regolari fatture’.

In realtà la ditta aveva emesso fattura mai liquidata, e quindi soldi che oggi i cittadini si trovano a pagare. Solo oggi viene liquidata la fattura avvalendosi per l’anno 2016 dell’impegno di spesa che all’epoca l’ex responsabile del settore Tutela Ambientale, dott. Vito Coppola prudentemente programmò con determina n.672 dell’11 aprile 2016.

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleCampo estivo alla Parrocchia San Paolo Apostolo
Next articleLa Commissione ordina la rimozione dei cumuli pagando extra alla ditta
Pasquale Gallo
Pasquale Gallo, nella comunicazione da più di vent’anni, ha studiato Marketing e Quality e cura diverse campagne pubblicitarie regionali. Giornalista pubblicista dal 2007, ha sempre scritto di sport, partendo da testate cartacee come Cronache di Napoli, Il Roma e Il Partenopeo, entrando nel web fondando Pianetanapoli nel 2006. Ad oggi oltre ad essere editore di Zona Calcio, portale e trasmissione radiofonica, collabora con TuttoCasertana e Capri Event Tv. Nel 2015 fonda IlgiornalediCaivano.it che non è solo un progetto editoriale, ma un vero punto di riferimento per l’intera cittadinanza con un continuo interagire attraverso email e social network.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here