Home Cronaca Dimentica l’auto con le chiavi inserite, alcuni ragazzini chiamano i vigili urbani

Dimentica l’auto con le chiavi inserite, alcuni ragazzini chiamano i vigili urbani

6370
0
SHARE

CAIVANO – Lascia l’auto con le chiavi inserite nel cruscotto ma alcuni ragazzi avvisano la polizia urbana e la storia si risolve a lieto fine. E’ accaduto in via Colanton Fiore dove alcuni ragazzini, che passavano con le biciclette, hanno notato che un’auto, una Ford Focus in ottimo stato in cui erano custoditi anche costosi attrezzi da lavoro del proprietario, aveva le chiavi inserite e quindi chiunque poteva rubarla facilmente.

Alcuni di loro, tutti fra i 10 e 12 anni, così si sono recati al comando vigili di Caivano spiegando l’accaduto; la polizia urbana giunta subito a via Fiore, constatato che la vettura non risultava provento di furto ed era regolarmente assicurata, ha così rintracciato il proprietario, residente a Crispano, il quale ricordava di aver parcheggiato l’auto ma non ovviamente di aver lasciato le chiavi dentro, una dimenticanza che poteva veramente costargli cara. Così, commosso, è giunto a prendersi l’auto ringraziando i piccoli ragazzi, i quali hanno sventato un possibile furto comportandosi da cittadini modello.

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleTutela alla salute, prima l’esenzione ticket ora il degrado ambientale…
Next articleMiss Grand International, seconda tappa a Mirea Sorrentino
Francesco Celiento
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here