Home Cronaca Caivano brucia, la Campania in ginocchio dalle fiamme

Caivano brucia, la Campania in ginocchio dalle fiamme

4056
0
SHARE

Record di incendi questa giornata infernale del 25 luglio 2019. Ormai possiamo stilare un diario della Terra dei fuochi e ricordare che proprio l’anno scorso, il 25 luglio, la ditta Di Gennaro SpA prese letteralmente fuoco. Così, mentre ora scriviamo dei vari roghi che invadono Caivano e Pascarola, avvertiamo le sirene delle pattuglie dei Vigili del Fuoco, che sfrecciano da varie parti del territorio.

Report incendi 25 luglio

Ore 13,40: Incendio via Cinque Vie a Caivano. Dimensioni piccole, bassa pericolosità: sterpaglie e rifiuti non pericolosi. Le fiamme sono state arginate dai contadini presenti sul luogo dell’incendio.

Ore 14,00: Incendio a via Caruso Pascarola, II traversa a destra. Dimensione media, pericolosità media, rifiuti urbani ed extraurbani. I residenti hanno allertato i Vigili del Fuoco, dalle 14.00 alle 18.30, i quali non hanno subito prestato servizio, perché impegnati in altri soccorsi.

Fiamme arginate a malapena dai cittadini…

Le fiamme sono state arginate dai proprietari dell’appartamento, dove l’intero serbatoio dell’acqua di un contadino (il proprietario dell’immobile) è stata dissipata. Nel frattempo, un volontario, dall’alto della rampa Nola-Villa Literno che costeggia l’area dell’incendio, ha aiutato gli altri a prestare soccorso. Anche lui è stato presente dalle 14 alle 19.

Siamo giunti sul posto con le Guardie Ambientali d’Italia, sezione staccata di Caivano (Giuseppe Nocerino e Giovanni Conzo) allertando ancora una volta i soccorsi.

Finalmente, dopo circa mezz’ora, sono arrivati i pompieri della B12, ovvero i Vigili del Fuoco, del Distaccamento Afragola.

Ore 20,20: Incendio nei pressi della Nola-Villa Literno, a quattro passi dalla concessionaria Peugeot (territorio tra Caivano e Crispano) di grandi dimensioni (rifiuti pericolosi). Gli stessi pompieri della B-12 si sono presentati per la terza volta a Caivano a prestare soccorso.

Le fiamme sono state arginate con l’utilizzo di tre autobotti. Le fiamme sono state spente verso le 22,30.

Spenti gli incendi, ripartono degli altri.

Pascarola, brucia! Puzza di plastica, diossina ovunque. E’ la Terra dei fuochi, in tutte le sue manifestazioni.

I vigili del fuoco della B12 ritornano la quarta volta a Caivano.

Ore 22,40: Via Marzano, Pascarola, incendio di grandi dimensioni. Sono state coinvolte dalle fiamme: sterpaglie, rifiuti urbani, pneumatici e rifiuti tossici. Plastica e tanto altro.

Ore 23,00: Via Catilina (Pascarola) altre fiamme altissime; sono giunti i Vigili del Fuoco, quando hanno trovato quattro pedane di legno in fumo. E’ doveroso ringraziare un semplice cittadino, Paolo Marino, che con la sua pala meccanica ha aiutato a spegnere il fuoco prima che arrivassero i Vigili del Fuoco, e in attesa di una seconda autobotte, ha continuato a spegnere le fiamme, dando veramente un grande contributo alla popolazione di Pascarola.

Pascarola, incendio. Salvataggio cani

Pascarola, cani messi in salvo dai cittadini e i Vigili del Fuoco

Pubblicato da Il Giornale Di Caivano su Giovedì 25 luglio 2019

L’incendio stava per colpire un’abitazione; presenti all’esterno dei cani, che sono stati messi in salvo dai pompieri e dai cittadini presenti al momento, che ci hanno aiutati a raccogliere le informazioni.

Pascarola, incendio. Salvataggio cani

Pascarola, cani messi in salvo dai cittadini e i Vigili del Fuoco

Pubblicato da Il Giornale Di Caivano su Giovedì 25 luglio 2019

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous article“Figli in Famiglia Onlus”, mandolini e solidarietà in una sera d’estate
Next articleLadro seriale si intrufola in casa disabitata: catturato dai Vigili Urbani
Enza Angela Massaro
Laureata in sociologia, con curriculum socio-antropologico alla Federico II di Napoli. Giornalista pubblicista, blogger, social live strategist. Curatrice di eventi culturali, mostre e presentazioni di libri. Lavora come docente di sociologia per enti di formazione. Appassionata di tecnologia e moda. Collabora con Capri Event per interviste e servizi. Blogger Fanpage. Nel tempo libero si concede un po' di shopping e qualche serata tra gli amici. Nel tempo riflessivo si dedica alla lettura di saggi di psicologia e alla visione di film impegnati. Adora i contrasti e le sfumature, decisamente una fiera anti-conformista, contro i sistemi di pensiero strutturati e le mentalità chiuse.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here