Home Cronaca I commissari: ‘ci impegneremo per salvaguardare la città, nonostante i poteri limitati’

I commissari: ‘ci impegneremo per salvaguardare la città, nonostante i poteri limitati’

1025
0
SHARE

CAIVANO – “Abbiamo e continueremo a fare tutto il possibile nelle nostre competenze per evitare l’arrivo delle ecoballe ma di certo non potremmo metterci sulle barricate”. E’ in sostanza questo il discorso fatto dai tre commissari straordinari del Comune di Caivano ai giornalisti (alla fine è giunta pure Rai 3 Campania che probabilmente stasera alle 19.30 manderà in onda un servizio specifico) durante la conferenza stampa convocata questa mattina nella sede principale dell’ente.

“L’argomento è scottante, purtroppo non abbiamo alcun potere nell’individuazione dei siti – ha esordito il viceprefetto Fernando Mone -. Eppure ho letto su qualche organo di stampa (in realtà allude anche allo scritto sul contatto Fb del Pd di Caivano che li “accusava” di aver avallato la scelta dalla Sapna, ndr) è stato scritto che non abbiamo fatto nulla”.

“Il nostro profilo è istituzionale – ha aggiunto il pari grado Giovanni Cirillo -, ma comunque operiamo per gli interessi della collettività, già colpita dallo scioglimento del Comune per infiltrazioni camorristiche”. I Commissari, era presente pure il dottor Roberto Andracchio, hanno già spedito due lettere alla Città Metropolitana, e per conoscenza al prefetto, sottolineando, oltre ai già gravi e complessi problemi ambientali, che l’arrivo delle 15mila tonnellate di ecoballe turberebbe, oltretutto, l’ordine pubblico.

Presenti, in qualità di uditori, il segretario reggente del Pd Franco Marzano, il commissario di Forza Italia Peppe Mellone, la dottoressa Loredana Esposito e l’avvocato Mena Ambrosio, in rappresentanza degli industriali dell’Asi, tutti molto impegnati a voler risolvere la problematica.

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleEcoballe, settimana decisiva. Massima attenzione di industriali e commissari
Next articleCurioso salvataggio a via Sant’Arcangelo
Francesco Celiento
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here