Home Altri Comuni Elette le Miss Campania e Basilicata di Miss Grand International

Elette le Miss Campania e Basilicata di Miss Grand International

234
0
SHARE

MONTESARCHIO – Omaggio alla bellezza alla galleria Liz di Montesarchio, che ha ospitato le finali di Campania e Basilicata del concorso di bellezza internazionale Miss Grand International (finale mondiale il 25 ottobre a Caracas, capitale del Venezuela) mentre la finalissima nazionale, che decreterà la ragazza italiana che andrà in Sudamerica, si disputerà a Benevento, dal 7 al 10 settembre prossimo presso la tenuta il “Triclinio del Fauno” (ospiti Barbara Chiappini, Jo Squillo e Gianni Sperti e tanti altri, evento ripreso sul canale Sky Class Tv Moda 180). A Montesarchio la tappa è stata aperta, con l’inno nazionale, da Giuseppe Puzio, patron nazionale, Pina Pascarella, presidente di un’associazione di beneficenza che ha aderito al concorso, Crescenzo De Carmine, patron regionale, e infine Luigi Izzo, proprietario del Liz Gallery. Si ringraziano, inoltre, gli sponsor Top Car, Ambiente e Metalli di Stefano Falzarano e Garibaldi Antiquariato.

Nominata Miss Grand International Campania la 18enne di Recale, in provincia di Caserta, Erika Argenziano, alta 172, taglia 40, diplomata quest’anno al liceo economico-sociale, si è iscritta a Scienze della Formazione Primaria, sogna di diventare una grande modella perché ama il mondo dell’abbigliamento, come hobby gradisce tanto frequentare la palestra. Le altre cinque ragazze che hanno conquistato il pass per la finalissima sono le napoletane Vincenza Catapano, 18 anni, di Terzigno e Naomi Zaccaria, appena 17 anni, residente a Castellammare di Stabia, le casertane Alessia Crisci, 18 anni di Arienzo, e Rosyennys Gutierrez, di chiare origine straniere ma abitante a Santa Maria a Vico, 24 anni; infine l’avellinese Sofia Camuso, 17 anni, residenza a Bonito. Per la Regione Basilicata la reginetta è Mirea Sorrentino, 21enne di Pompei, ma vanno alla finalissima di Benevento anche le napoletane Rosina Puca di S. Antimo (21 anni), Chiara Pierno di Afragola (22 anni), e la laziale di Formia Federica Rizza (20 anni, nella foto in alto). Elette anche le Mascotte:  Sthefany Santos (Campania, 14 anni), Alisia Tretola (Calabria, 16enne) e Miriam Capodiferro (Basilicata, 15 anni).

La serata, presentata da Antonio Esposito, ripresa dalle telecamere di Capri Event, ha visto sulla passerella sfidarsi 20 miss fra cui sette mascotte, ognuna delle quali, oltre alla canonica sfilata in body ed in abito, ha mostrato il suo talento: chi ha cantato, chi ha ballato, alcune impegnate nel volontariato, altre hanno espresso quello che vogliono diventare da adulte. La giuria è stata formata dalla nota attrice Lucia Cassini, da imprenditori, professionisti e giornalisti.

 

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleCurioso salvataggio a via Sant’Arcangelo
Next articlePubblicato il bando per la formazione della graduatoria degli alloggi pubblici
Francesco Celiento
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here