Home Cronaca Blitz nella mega-piazza di spaccio, fermati due “pali”, caccia a tre pusher

Blitz nella mega-piazza di spaccio, fermati due “pali”, caccia a tre pusher

6085
0
SHARE

CAIVANO – Ieri mattina 16 settembre i Carabinieri della Tenenza di Caivano, guidati dal tenente Antonio La Motta, hanno fatto una puntata nel Parco Verde, isolato A3\3, dove esiste una delle più grandi piazze di spaccio della città e lo smercio di droga avverrebbe 24 ore al giorno. I militari, con uno stratagemma, sono riusciti a notare che da un portone si spacciava con la classica feritoia ed a sorvegliare la zona c’erano molte sentinelle, pronte ad avvisare in caso di arrivi indesiderati.

Presi due soggetti già noti, fra cui un 18enne

I carabinieri quando sono entrati in azione hanno preso due soggetti già noti alle forze dell’ordine, A.F. 41 anni, e P.N., appena 18enne, solo uno dei due era residente nel rione popolare, l’altro abita a Caivano. Questi ultimi fungevano da “pali”, le forze dell’ordine sono poi piombate davanti al cancello dove usciva materialmente la droga che veniva consegnata agli acquirenti (identificato e segnalato alla prefettura uno di questi), ma i tre spacciatori, mentre i militari forzavano il portone per entrare, sono riusciti a dileguarsi però lasciando la sostanza stupefacente su un tavolino posizionato dietro al portone; rinvenuti 45 bussolotti di Kobret per complessivi 38 grammi, 2,60 grammi di Crack suddivisi in 7 dosi, 46 dosi di cocaina del peso totale di 11,65 grammi e 40 euro in contante ritenuto provento illecito. I due sono stati arrestati per concorso in spaccio e, dopo le formalità di rito, tradotti al carcere di Poggioreale. Le indagini proseguono, comunque, per cercare di identificare i tre soggetti che spacciavano.

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleColpo fatale, muore un autista di trasporto merci
Next articleLa lotta alle ecoballe continua! Depositato il ricorso al Tar
Francesco Celiento
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here