Home Cronaca I residenti a via Caputo lasciano la propria spazzatura all’esterno della scuola

I residenti a via Caputo lasciano la propria spazzatura all’esterno della scuola

1199
0
SHARE

La preside Rosalba Peluso della Cilea/Mameli non ci sta e denuncia pubblicamente insieme al consiglio di istituto quello che sta accadendo sistematicamente a via Caputo all’esterno della struttura.

Il marciapiede dove dovrebbero camminare i bambini per arrivare a scuola è sistematicamente stracolmo di rifiuti, nonostante da quel lato della strada ci sia solo la scuola, mentre dal lato opposto dove ci sono case abitate il marciapiede è pulito.

rifiuti marciapiede Cilea Mameli

Non si capisce se i residenti di via Caputo gettano i propri rifiuti sul marciapiede opposto per protesta verso il comune o per tenere l’esterno delle proprie case pulito, ma la cosa è certa che il gesto è inqualificabile e da condannare.

Ci cerca in tutti i modi di tenere quel marciapiede sempre pulito, anche da erbacce, per tenere tutti i bambini in sicurezza, ma inondarlo poi di spazzatura è qualcosa di vergognoso.

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleRitrovato nel Lazio Marco, il 15enne scomparso da Caivano il 4 settembre scorso
Next articleFresystem, a Caivano apre la nuova Casa MadreCupiello
Pasquale Gallo
Pasquale Gallo, nella comunicazione da più di vent’anni, ha studiato Marketing e Quality e cura diverse campagne pubblicitarie regionali. Giornalista pubblicista dal 2007, ha sempre scritto di sport, partendo da testate cartacee come Cronache di Napoli, Il Roma e Il Partenopeo, entrando nel web fondando Pianetanapoli nel 2006. Ad oggi oltre ad essere editore di Zona Calcio, portale e trasmissione radiofonica, collabora con TuttoCasertana e Capri Event Tv. Nel 2015 fonda IlgiornalediCaivano.it che non è solo un progetto editoriale, ma un vero punto di riferimento per l’intera cittadinanza con un continuo interagire attraverso email e social network.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here